Desktop Area riservata

Torna alla Home Page



Scoperte in Australia specie di squali che camminano sul fondale

In merito all'evoluzione delle specie, di recente è stata fatta una scoperta molto interessante al largo delle coste australiane, relativa ad alcune specie di squali che possono usare le pinne pettorali e anali per camminare sulla sabbia e sulle rocce, oltre che nuotare.

Questi squali si trovano nelle acque al largo dell’Australia settentrionale e dell’Indonesia e si sono evoluti per usare le loro quattro pinne per spostarsi a contatto col fondo marino. Hanno anche sviluppato la capacità di sopravvivere in ambienti a basso contenuto di ossigeno, il che significa che possono muoversi in acque poco profonde e persino frequentare la battigia con la bassa marea.

La dottoressa Christine Dudgeon dell’Università del Queensland è stata la principale coordinatrice dello studio, durato ben 12 anni, supportata dall'agenzia scientifica australiana CSIRO, dal Museo di storia naturale della Florida, dall'Istituto indonesiano di scienze e dal Ministero indonesiano degli affari marittimi e della pesca.

"I dati genetici suggeriscono che le nuove specie si sono evolute dopo che gli esemplari si sono allontanati dalla loro popolazione originale, si sono isolati geneticamente in nuove aree e si sono sviluppati in nuove specie", ha detto la dottoressa Dudgeon. "È un adattamento unico e significa che possono sfruttare un habitat che altri predatori non possono. Le pinne danno loro un vantaggio notevole nella predazione di piccoli crostacei e molluschi."

... continua a leggere

Ultime notizie

 24-01-2020 Leggi la notizia 

Scoperte in Australia specie di squali che camminano sul fondale

In merito all'evoluzione delle specie, di recente è stata fatta una scoperta molto interessante al largo delle coste australiane, relativa ad alcune specie di squali che possono usare le pinne pettorali e anali per camminare sulla sabbia e sulle rocce, oltre che nuotare.

Questi squali si trovano nelle acque al largo dell’Australia settentrionale e dell’Indonesia e si sono evoluti per usare [...]



 17-01-2020 Leggi la notizia 

Attacco in Australia a Wil Schroeter

L'uomo, 59 anni, si trovava a Windang Beach nel Nuovo Galles del Sud, Australia. Mentre stava a cavallo del sua tavola da surf ha sentito un morso sulla sua gamba.Il suo amico Peter Combs ha detto:

"Penso che tutto il suo piede fosse nella bocca dello squalo, abbiamo visto segni su entrambi i lati del piede. Deve essere stato uno squalo di circa due metri. Probabilmente uno squalo bulldog o un  [...]



 16-01-2020 Leggi la notizia 

Attacco in Thailandia a Hans-Peter Malten

Il turista tedesco stava nuotando in una delle più famose spiagge tailandesi lo sfortunato uomo attaccato da uno squalo. Il turista tedesco 75enne, di nome Hans-Peter Malten, stando ai rapporti si sarebbe tuffato nella spiaggia di Nang Thong Beach quando un grosso squalo gli ha morso una gamba.

Secondo quanto riportato dal maggiore Ekkachai, il pesce gli avrebbe reciso i tendini causando uno s [...]



 13-01-2020 Leggi la notizia 

Attacco negli USA a Samuel Horne

Samuel Horne, 26 anni, ha fatto surf per circa 45 minuti sulle famose Outer Banks della Carolina del Nord. Stava remando con le braccia quando è stato morso al piede. Accompagnato all'ospedale ha avuto alcuni punti di sutura.

Il surfista professionista locale Brett Barley ha confermato negli ultimi tempi una ripresa della presenza degli squali. [...]



 13-01-2020 Leggi la notizia 

Squalo bianco pescato in Tunisia

Un grande squalo bianco della lunghezza di più di quattro metri è stato catturato accidentalmente in Tunisia. Secondo il racconto dei pescatori, è rimasto intrappolato in una rete col resto del pescato e non è stato possibile liberarlo.

Il grosso pesce è stato portato al mercato di Sousse, una città sulla costa tunisina tra Hammamet e Monastir. Dall'immagine appare chiaramente che è stat [...]



 10-01-2020 Leggi la notizia 

Attacco mortale in Australia a Eric Birighitti

È caduto da una scogliera e il suo corpo è stato visto attaccato e divorato da tre squali. Non si sa se il ragazzo sia morto prima di essere attaccato o in conseguenza dell'attacco.

Tragedia in Australia, dove è stato rinvenuto martedì 7 gennaio 2020 al largo della spiaggia di Twilight, sulla costa meridionale del Paese, il cadavere di Eric Birighitti, 21 anni e giovane promessa del calc [...]



 08-01-2020 Leggi la notizia 

Squalo nel cibo per gli animali domestici

Uno studio sul DNA del cibo di animali domestici ha trovato tracce di specie di squali, anche in via di estinzione

E’ noto che lo squalene – l’olio prodotto dal fegato degli squali – è un ingrediente di alcuni cosmetici, come il rossetto e il mascara, ma ora lo studio ”Genetic identification of threatened shark species in pet food and beauty care products”, pubblicato su Conservati [...]



 06-01-2020 Leggi la notizia 

Attacco mortale in Australia un subacqueo

Un uomo è stato ucciso da uno squalo vicino a Cull Island, una piccola isola al largo di Esperance, una delle principali città sulla costa meridionale dello stato dell'Australia occidentale.

Lo riferiscono le autorità. Il soccorso marittimo locale ha precisato che la vittima era probabilmente un sub. È stato il primo attacco fatale dall'inizio dell'anno in Australia. Secondo dei testimoni,  [...]



 04-01-2020 Leggi la notizia 

Squalo bianco lasciato morire in spiaggia in Nuova Zelanda

Grandi polemiche ha suscitato un video girato presso la spiaggia di Auckland Beach in Nuova Zelanda. All'inizio si pensava al salvataggio di uno squalo bianco, una femmina di circa tre metri, finita spiaggiata in una rete. Alcuni giornali locali, il NZ Herald e RNZ News, hanno però riportato un'altra versione che appare più veritiera.

Lo squalo infatti sarebbe stato trascinato sulla spiaggia  [...]



 30-12-2019 Leggi la notizia 

Attacco mortale a Reunion a un kayaker francese

Trovata la sua collanina e resti umani nel ventre di uno squalo tigre. L'animale, catturato da un gruppo di pescatori, avrebbe prima rigurgitato un braccio. Agenti e scienziati nel suo stomaco avrebbero ritrovato altri elementi. Il 70enne francese era scomparso senza lasciare alcuna traccia nell'isola dell'Oceano Indiano. È accaduto a Saint-Leu, nella zona occidentale dell'isola francese, e le in [...]



SPONSOR

Spazio Pubblicitario

1000 x 120

Selezione di articoli

Maldive - Atollo di Suvadiva : Lo squalo balena notturno

Siamo a bordo della Princess Rani, in crociera verso gli atolli del sud. Partiti subito prima di Natale, siamo ormai arrivati nell’atollo di Suvadiva, uno dei più grandi al mondo, ed ancora lontano dal turismo di massa. Da quando abbiamo lasciato l’atollo di Male Sud, non abbiamo più incontrato una barca e man mano che si navigava verso sud il rapporto con il mare si è fatto più intenso.

Spiagge con più attacchi

Gli compaiono pià spesso nelle calde acque oceaniche, probabilmente attirati dalla grande abbondanza di pesce. Il primato assoluto di aggressioni all’uomo spetta alle spiagge di New Smyrna Beach, località della Florida che si trova nella contea di Volusia (nel nord est dello stato). Nel 2008 si sono verificate ben 38 attacchi, quindi sarebbe meglio non farci il bagno. larga da questi lidi.

10 cose da sapere sugli squali

Soltanto alcune specie di squali sono ovipare, ossia depongono uova come tutti gli altri pesci. La gran parte degli squali sono invece ovivipare. In queste specie l’uovo resta all’interno del corpo della femmina, mentre lo squalo cresce cibandosi dell’uovo stesso. Quando giunge a maturazione viene “partorito” ed è perfettamente autonomo.

I grigi dello Scoglio di Lampione

Il subacqueo e fotografo Roberto Merlo documentò sul mensile 'Mondo Sommerso' nell'agosto del 1964 la presenza degli squali grigi nelle acque dell'isolotto deserto del Canale di Sicilia, al largo di Lampedusa. Secondo Merlo, ad attirare questi pesci predatori - tuttora presenti a Lampione - sarebbe stata anche la pesca con il tritolo praticata allora dai pescatori lampedusani.

I denti degli squali

I denti di squalo sono reliquie dell’evoluzione e della biologia degli squali, e siccome sono spesso le uniche parti dello squalo che sopravvivono alla fossilizzazione, rappresentano gran parte dei fossili ritrovati

Le code degli squali

La maggio parte degli squali possiedono una pinna caudale eterocerca la cui parte dorsale è di solito molto più grande di quella ventrale. Ciò è dovuto al fatto che la colonna vertebrale dello squalo si estende per l'appunto fino alla porzione dorsale, dando una maggiore area superficiale ai legamenti dei muscoli, in modo da fornire un metodo di locomozione molto efficiente e da compensare la catt

Cattura di un grande squalo bianco nel 1956 al Circeo

Era un venerdì sera del settembre 1956. Avevo finito da poco di lavorare e m'ero precipitato in macchina al Circeo perché il mio amico Marcello Sarra m'aveva indicato un pescatore, Felice, il quale conosceva un buon punto della secca del Faro, un miglio e mezzo fuori del Circeo.

Attachi di squalo a partire dall'8 marzo 2001

E' necessario distinguere tra attacchi provocati e non provocati. Si definisce attacco di squalo non provocato un incidente nel quale l'animale all'interno del suo habitat naturale attacchi un uomo ancora in vita senza essere stato in precedenza provocato.

Il Bull shark Carcharhinus leucas

Il nome "bullshark", utilizzato esclusivamente nei Paesi di lingua anglosassone, deriva dalla forma tozza di questa specie, dal muso corto e appiattito e dal suo comportamento imprevedibile e aggressivo. In India questo squalo viene spesso confuso con lo «squalo del Gange» o dei «Sundarbans». In Africa viene chiamato comunemente «squalo dello Zambesi» o semplicemente «zambi».

Bahamas: Spedizione italiana del 2012 in cerca di squali.

L’avevo vista tante volte sul web ed ora che l’avevo davanti mi sembrava impossibile. E’ il 9 novembre, il giorno prima dell’imbarco per la spedizione con Jim Abernethy sui banchi delle isole Bahamas.

Famiglia Heterodontidae

Heterodontidae è una famiglia di squali dell'ordine Heterodontiformes. Possiede solo un genere, Heterodontus (Blainville, 1816), comunemente noti come squali testa di toro. Si tratta di una piccola famiglia di squali basali (cioè presenti anche in tempi primitivi) moderni (Neoselachii). Vi sono nove specie ancora viventi. Tutte le specie sono di dimensioni relativamente piccole, la più grande di e

Famiglia Lamnidae

Diffusi nelle forme attuali già nel tardo Cretaceo, i Lamnidae (dal greco Lamnes, squali) sono i pesci predatori viventi più grandi della Terra. Sfuggiti alla grande estinzione di 65 milioni di anni fa, l'evoluzione ha portato ai giorni nostri 5 specie raggruppate in 3 generi. Sono stati per lungo tempo chiamati Isuridae. Il corpo è estremamente idrodinamico, con muso appuntito e forma allungat

Famiglia Megachasmidae

Unico rappresentante della famiglia Megachasmidae è lo squalo bocca grande (Megachasma pelagios Taylor, Compagno & Struhsaker, 1983), un pesce cartiliagineo dell'ordine dei Lamniformi. Può raggiungere i 5 metri di lunghezza e la tonnellata di massa corporea. E' chiamato squalo bocca grande a in base alla traduzione dall'inglese megamouth shark.

Famiglia Orectolobidae

Gli Orectolobidae (Gill, 1896) sono una famiglia di squali dell'ordine Orectolobiformes. A volte sono chiamati squali tappeto. Si trovano nelle acque poco profonde temperate e tropicali dell'Oceano Pacifico Occidentale e dell'Oceano Indiano Orientale. In particolare vivono nelle acque al largo di Australia ed Indonesia, anche se una specie (l'Orectolobus japonicus) abita le acque del Giappone.

Famiglia Squatinidae

La famiglia Squatinidae (Bonaparte, 1938) appartiene dell'ordine Squatiniformes (Buen, 1926). Comprende un unico genere (Squatina Duméril, 1806) con 16 specie, caratterizzate da corpi grossi e pinne pettorali ampie, che li fanno assomigliare a delle razze più che a degli squali. Gli Squali angelo sono presenti su diverse zone del mondo caratterizzate da mari tropicali e temperati. La maggior parte

Gli squali di Damien Hirst

Hirst domina la scena artistica britannica durante gli anni novanta, portandola alla ribalta internazionale. La sua veloce ascesa in quel periodo è strettamente legata alla vicinanza e promozione da parte del collezionista e pubblicitario anglo-iracheno Charles Saatchi, anche se le continue frizioni tra i due portarono nel 2003 alla fine della proficua collaborazione.

Gli squali dell'artista Belinda Bussotti

Belinda Bussotti, detta BELI, è un'artista di origini fiorentine che vive nel Principato di Monaco. Sulle sue tele, uomini e squali coabitano in una relazione armoniosa che li sublima uno e l'altro.

Gli squali nell'editoria e nei media

In questa lista troverete interessanti produzioni sugli squali, dai film ai documentari, dai siti internet ai libri.

Ocean Ramsey a Isla Guadalupe nell'Ottobre 2013

Resoconto di Ocean appena tornata dall'Isola di Guadalupe. Guadalupe è un posto speciale e estremamente importante per i grandi squali bianchi

Il mercato degli squali di Bentota

Cerchiamo di arrivare al porto di prima mattina, ma non siamo bravi a svegliarci prima del sorgere del sole: se fossimo arrivati attorno alle 6 e 30 del mattino, ne avremmo visti a centinaia, non a decine. Alle otto e mezza, ne sono rimasti relativamente pochi. Pochi, ma sempre tantissimi rispetto a quanti siamo abituati a vederne normalmente.


Link su squali - biologia - conservazione della natura

CSIRO - Agenzia scientifica australiana

Il Commonwealth Scientific and Industrial Research Organisation, è l'agenzia scientifica australiana e una delle più grandi e diversificate agenzie di ricerca del mondo.

Elasmo.com - Fossili di squalo del nord America

Il sito è in linea dal 1996 con l'obiettivo di migliorare la conoscenza degli squali fossili del Nord America. Sebbene alcune pagine più vecchie avrebbero bisogno di aggiornamento, resta un riferimento importante per gli appassionati.

Elasmodiver - Di Andy Murch

Andy Murch è un fotografo di squali freelance dello Shark Diver Magazine. Egli è anche il creatore di Elasmodiver.com che è una delle più grandi fonti di informazione su squali e razze su internet.

FAO - Pesca e Acquacultura

Agenzia delle Nazioni Unite per il cibo e l'agricoltura. Il Dipartimento Pesca e Acquacultura propone l'uso responsabile e sostenibile delle risorse ittiche, squali compresi.

FishBase - Database sui pesci in inglese

Contiene 32900 Specie, 303000 nomi comuni, 54800 immagini, 51400 Referimenti, aggiornato da 2150 collaboratori. Riceve 800.000 visite al mese. E' il punto di riferimento di Squali.com per la collocazione tassonomica degli squali.

IUCN - Sito ufficiale italiano

Unione Mondiale per la Conservazione della Natura, aiuta il mondo a trovare soluzioni pragmatiche per le sfide ambientali e di sviluppo più urgenti

IUCN - Sito ufficiale mondiale

Unione Mondiale per la Conservazione della Natura, aiuta il mondo a trovare soluzioni pragmatiche per le sfide ambientali e di sviluppo più urgenti

Pesci dell'Australia

Bel sito per informazioni sulla diversità biologica delle specie marine e d'acqua dolce dell'Australia

Shark diver magazine

ELI MARTINEZ è il fondatore della rivista e un eccezionale protagonista delle immersioni con gli squali. Il suo modo di interagire con loro ha contribuito a cambiare l'opinione che la gente ha di questi animali.

Shark-References, database del Bavarian State Collection of ...

Bibliografia scientifica sui squali, razze e chimere recenti e fossili (pesci cartilaginei, Chondrichthyes). La banca dati è online da Giugno 2009 con un archivio di dati di circa 1.000 citazioni scientifiche. Oggi detiene più di 19.000 fonti e pubblicazioni.

SharkAcademy: il sito di Riccardo Sturla Avogadri

Riccardo è il fondatore della Sharkacademy e una delle persone più appassionate e operative del settore. Credo abbia la più grande collezione al mondo sugli squali, dai reperti biologici ai denti fossili, dalle pubblicazioni alle riproduzioni di specie a grandezza naturale. Organizza viaggi e corsi con rilascio di brevetti, cura vari progetti di ricerca e non mancherà di sorprendervi.

ZOOTAXA : la grande rivista della tassonomia animale

Zootaxa è una rivista internazionale per una rapida pubblicazione di documenti di alta qualità su qualsiasi aspetto di zoologia sistematica, con una preferenza per le grandi opere tassonomiche quali monografie e revisioni. Contiene documenti su animali sia vivi che fossili, e considera tutti gli aspetti tassonomici, tra cui teorie e metodi di sistematica e filogenesi, monografie tassonomiche ...


   
© 1999-2020 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti