Torna alla Home Page

Desktop Area riservata


Sudafrica: immersioni subacquee a Gansbaai a tu per tu con gli squali

Gennaio 2013

Autore: Chiara Ascalone

La Repubblica del Sudafrica è situata nella punta meridionale del continente africano e si affaccia su due oceani: Oceano Atlantico e Oceano Indiano. Capo Agulhas – il punto più a sud del continente – delimita il confine fra i due mari.

Ogni nazione è caratterizzata da una certa varietà di paesaggi, fauna, flora, ma, il Sudafrica, che spazia dagli ippopotami del Limpopo River ai pinguini che popolano la zona del Capo, dal deserto del Kalahari ai fiori multicolore del Namaqualand, dalle colline e gole dello Swaziland alla savana ricca di animali del Kruger National Park, è un paese assolutamente unico.
Con i suoi 3500 Km di spiagge è la destinazione ideale per gli amanti della natura, dei grandi spazi e del mare dove è possibile immergersi per incontrare faccia a faccia l'incontrastato re degli oceani: il grande squalo bianco. Dalla baia di Gansbaai, nei pressi di Cape Town, si raggiungono le Dyer Island rifugio di una numerosissima colonia di otarie, “piatto” preferito dello squalo bianco che in queste fredde acque ha trovato dimora.

Non stanchi di incontri da brivido, ci si sposta sulla costa occidentale a Umkomaas per imperdibili immersioni con lo squalo tigre e altri grossi pelagici: mante, razze, squali toro, cernie.
Umkomaas, piccola cittadina a circa 40 Km a sud di Durban, è conosciuta a livello internazionale come uno dei pochi luoghi al mondo dove, in stagione, è possibile immergersi con il Galeocerdo cuvier , meglio conosciuto come Squalo Tigre.
In questo tratto di costa l’unica possibilità di uscita per raggiungere il mare aperto è dalla spiaggia o da estuari dei fiumi a bordo di potenti gommoni.
Uno dei più grandi reef della costa Sudafricana è: Aliwal Shoal conosciuto come uno dei dieci migliori luoghi al mondo per immergersi. Grazie all’influenza esercitata dalla corrente temperata del Mozambico da Nord e dalle fredde acque che risalgono la costa del capo da sud, questo tratto di mare pullula di vita: si possono ammirare grandi varietà di spugne morbide e coralli duri e una convergenza di pesci di barriera d’acqua calda e pesci di acqua fredda.

Le immersioni si possono fare tutti i mesi dell’anno, (mesi meno indicati settembre-ottobre) naturalmente gli incontri delle specie variano a seconda del periodo.
Durante tutto l’anno Aliwal Shoal offre immersioni strabilianti e incontri unici: squali Zambesi, Martello, piccoli tonni, carangidi e barracuda ma anche pesci tropicali come il pesce balestra clown e i pesci angelo tigrati ( Tiger Angelfish ), Delfini ( bottlenose dolphin ), nei mesi da giugno a dicembre balene ( humpback whales ) , nei mesi da dicembre a aprile lo squalo chitarra ( rhyncobatus dijddensis ) mentre da giugno a novembre l’appuntamento è con gli squali Toro ( Spotted Raggedtooth Shark-Carcharias Taurus ) che ogni anno si radunano nei punti di immersione The Cathedral, Raggie´s Cave per riprodursi.
Durante la stagione "di Raggie" è possibile vedere fino a 40 squali in una immersione.

Fiore all’occhiello di questo tratto di mare è l’Immersione con lo Squalo Tigre: uno degli squali più temuti dall’uomo dopo lo Squalo Bianco. Predatore pelagico, predilige le acque basse costiere e abita i mari temperati e tropicali del mondo: è lo squalo più frequente lungo le coste Sudafricane.

Per questo incontro mozzafiato, la partenza é prevista al mattino e dopo un tragitto di circa 30 minuti, viene installata l’esca per attirare gli squali: sardine e scarti di pesce vengono inseriti in un cestello munito di piccoli fori i quali fanno “scivolare fuori” l’ aroma permettendo così, durante tutta l’immersione, di mantenere la presenza di questi animali.
Il cestello è legato ad una fune di circa 7 mt con una grande boa che sarà il punto di riferimento sia per i subacquei in acqua, che disponendosi a semicerchio si faranno trasportare dalla corrente , sia per il gommone e lo skipper. Il tempo per la pastura varia dai 30 ai 60 minuti ma a volte anche di più. Dopo un dettagliato briefing : no pinne gialle, stare calmi, mai perdere di vista il cestello , se lo squalo si avvicina troppo mai girarsi e dargli le spalle, avere con lo squalo tigre sempre il contatto visivo, arriva il grande momento: l’ immersione con sua maestà il tigre, accompagnato da Blacktip ( Carcarinhus limbatus ), Dusky ( Carcarinhus Obscurus ) e da una scia di numerose remore.

A guidarvi alla scoperta di questi mare , il diving BLUE RUSH, i cui proprietari Raffaella (italiana) e Dietmar (austriaco) hanno deciso che un bel pezzo della loro esistenza l’avrebbero spesa in questa terra organizzando per clienti ed amici immersioni in un mare davvero particolare. La base di partenza è Umkomaas, da dove, con potenti gommoni da 8 mt e motori al massimo della potenza , cavalcando il primo muro di onde (a volte di alcuni metri) si raggiunge il mare aperto; alla guida eccezionali skipper capaci di scegliere il momento giusto per superare i frangenti.

Al termine di una giornata ricca di emozioni, passata faccia a faccia con gli squali, troverete riposo presso la guest house Agulhas che sorge nel centro di Umkomaas in prossimità di ristoranti, negozi. Dispone di 11 camere doppie (2 camere sono adatte a ospitare famiglie), tutte con servizi privati, ventilatore a pale, TV color , frigo, bollitore per the e caffè. La guest house dispone di piscina con lettini, sala con TV satellitare, area BBQ.

Il Sudafrica è una terra ricca di fascino, storia, tradizioni: un viaggio che accontenterà tutti i gusti.

   
© 1999-2017 Squali.com  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti