Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

L'alimentazione degli squali

Molti squali sono carnivori. Alcune specie, tra cui gli squali tigre, mangiano quasi tutto. La stragrande maggioranza cercano prede particolari, e raramente variano la loro dieta. Lo squalo balena, lo squalo elefante e il megamouth sono filtratori. Questi tre squali planctofagi evolutisi in maniera indipendente si nutrono usando diverse strategie.

Gli squali balena aspirano l’acqua per prendere il plancton e piccoli pesci.
Gli squali elefante nuotano attraverso le fioriture di plancton con la bocca spalancata.
I Megamouth rendono l’aspirazione più efficiente, utilizzando tessuti luminescenti dentro la bocca per attirare le prede nelle profondità dell'oceano.

Questo tipo di alimentazione richiede le branchiospine, filamenti lunghi e sottili che formano un setaccio molto efficiente, analogo ai fanoni delle grandi balene. Lo squalo intrappola il plancton in questi filamenti e lo ingoia di volta in volta in enormi bocconi. I denti in queste specie sono relativamente piccoli poiché non sono necessari per l'alimentazione.

Alcuni predatori molto specializzati includono i cookiecutter, che si nutrono di carne tranciata da pesci più grandi e da mammiferi marini. I denti del cookiecutter sono enormi rispetto alle dimensioni dell'animale. I denti inferiori sono particolarmente taglienti. Anche se non sono mai stati osservati mentre si nutrono, si ritiene che si attacchino alla preda e utilizzino le loro labbra carnose per fare un marchio, torcendo il corpo per strappare la carne.

Alcune specie dei fondali marini sono predatori molto efficaci. Gli squali angelo e gli squali tappeto usano il camuffamento per l’agguato e aspirare la preda nella loro bocca.

Molti squali bentonici si nutrono esclusivamente di crostacei che schiacciano con i loro molari piatti.

Altri squali si nutrono di calamari o di pesci, che ingoiano interi. Il pescecane vipera ha i denti che possono puntare verso l'esterno per colpire e catturare prede che poi ingoia intatte.

Il grande squalo bianco e altri grandi predatori ingoiano piccole prede intere o strappano enormi morsi da animali di grandi dimensioni.

Gli squali volpe usano la loro lunga coda per stordire i banchi di pesci, e gli squali sega smuovono la preda dal fondale o tagliano la preda che nuota con i loro rostri dentati.

Molti squali, tra cui lo squalo pinna bianca di scogliera si nutrono in cooperativa e cacciano in branchi per radunare e catturare prede sfuggenti. Questi squali sociali sono spesso migratori, viaggiando per enormi distanze attorno a bacini oceanici in grandi branchi. Queste migrazioni possono essere in parte necessarie per trovare nuove fonti di cibo.

   
© 1999-2016 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti