Mondo Squali
Amici Squali

Canale SharkAcademy
I video di Mike Rutzen

Smeriglio

Lamna nasus - Tratto da : The Book of Sharks di Richard Ellis © Richard Ellis 1997

Lo smeriglio fa parte del gruppo conosciuto come "squali maccarello" -Isuridae o Lamnidae- probabilmente il piu' noto fra tutte le famiglie di squali. Ci sono solo tre generi Carcharodon, Lamna, and Isurus,, ma vi si trovano le tre specie di squalo piu' note che da sempre nuotano nel mare: il mako -- il grande squalo bianco -- e l'estinto Megalodon.

Tutti questi squali hanno abbastanza in comune per essere classificati come una singola famiglia: la stessa figura fusiforme ed affusolata e il muso appuntito. Hanno tutti delle chiglie caudali laterali appiattite (sebbene solo lo smeriglio abbia una seconda chiglia caudale), la coda muscolosa dai lobi quasi uguali e una insignificante seconda pinna dorsale. Nuotano rigidi flettendo soltanto la coda rinforzata dai muscoli delle chiglie e sono capaci di raggiungere velicita' incredibili. Alcuni sostengono che gli squali maccarello sono gli animali piu' veloci del mare.

Lo smeriglio ha alcuni nomi comuni, tra cui "squalo maccarello", "squalo bonito" e "squalo salmone", derivante dalle sue abitudini predatorie piuttosto che da una vera somiglianza con questi pesci. Il valore della nomenclatura linnea binomiale e' evidente in situazioni come questa; in un posto esso e' lo smeriglio, in un altro uno squalo salmone, e al largo delle coste del Maine e' il bleudog.

Se e' uno squalo dal muso conico, aguzzo, denti stretti, una coda simmetrica con una doppia chiglia alla base allora il suo nome scientifico e' Lamna nasus se e' avvistato nell'Atlantico -- Lamna ditropis se avvistato nel Pacifico. Tutte e due i nomi (nasus=naso - ditrofis=doppia chiglia) si riferiscono alle caratteristiche salienti della specie.

Questa doppia chiglia e' specifica del genere Lamna. L'ampia chiglia superiore e' simile a quella degli altri squali maccarello, ma la seconda e piu' piccola situata nel lobo inferiore della coda si trova soltanto nello smeriglio.

Non ci sono problemi nel distinguere lo smeriglio dallo squalo bianco che normalmente e' chiaro, ma non bianco, mentre lo smeriglio e' nero, azzurro chiaro o grigio-brunito sul dorso, e bianco sfumato sotto. E' col mako che spesso viene confuso, ma il mako e' piu' snello e di un blu vivo sul dorso. Lo smeriglio ha anche una chiazza bianca alla base posteriore della pinna dorsale.

I denti degli squali maccarelli al di la del loro utilizzo, sono determinanti per l'appartenenza al genere. Molti squali hanno denti differenziati per la mascella superiore e quella inferiore, in base alla differente funzione svolta dalle stesse. Gli inferiori sono spesso stretti e piu' aguzzi, usati per forare e trattenere la preda, mentre i larghi, seghettati denti superiori si spingono in avanti e la testa ruota in modo da rimuove un morso di carne. In altre parole i bordi seghettati dei denti superiori funzionano come coltelli, mentre i denti inferiori servono a trattenere la preda allo stesso modo in cui una persona affetta un arrosto con coltello e forchetta. (Cio' presuppone che la preda sia grande abbastanza per non essere ingoiata in un solo boccane.)

Nella mascella del mako e dello smeriglio sia i denti superiori che quelli inferiori sono stretti e col bordo liscio ad indicare che entrambi servono per afferrare e che la preda e' divorata intera. Questo e' scaturito dai miei studi sul contenuto dello stomaco degli squali maccarello che hanno mostrato molti pesci piu' o meno integri ad eccezione per le mortali ferite da taglio provocate dai denti. Quelli dello smeriglio sono appuntiti e stretti e differiscono da quelli del mako per la presenza di piccole cuspidi da entrambe le parti di ogni dente.

Gli smeriglio sono pesci oceanici, essendo stati avvistati nel Nord Atlantico, nel Mare del Nord, al largo di Inghilterra, Scozia, Islanda, Nuova Inghilterra e alle corrispondenti latitudini nell' emisfero sud. Tutti gli smeriglio possono essere considerati come specie di acque temperate o persino fredde, questo e' uno dei motivi per cui non sono mai stati documentati attacchi nei confronti dei bagnanti, nonostante gli smeriglio ne siano certamente in grado. Dove vivono loro in effetti non c'e' molta gente. La riproduzione ed il parto dello smeriglio si ritiene simile a quella del mako. Dati i suoi illustri parenti, non c'e' da meravigliarsi che anche sullo smeriglio sia stata emessa una sentenza di condanna. Lo squalo dal nome scherzoso non e' mai stato incriminato in attacchi non provocati nei confronti di umani, e non esegue movimenti elaborati e divertenti quando e' preso all'amo.

Esso potrebbe apparire come il poveraccio fra gli squali maccarello, ma e' a pieno titolo uno della famiglia, un veloce e abile cacciatore. Non cosi' letale come lo squalo bianco, ne cosi' elegante come il mako ma e' tra i nuotatori piu' veloci dell'oceano, e per questa ragione si pone al top della catena alimentare. E' il predarore superiore del suo ambiente.

© 1999-2013 www.squali.com di Antonio Nonnis