Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

Genere: Cephaloscyllium

Descrizione

Cephaloscyllium, conosciuti con il nome di squali eleganti, è un genere di gattucci della famiglia Scyliorhinidae, comunemente noti per la loro capacità di gonfiare il proprio corpo con acqua o aria come una difesa contro i predatori. Questi squali bentonici e lenti si trovano ampiamente nelle acque costiere tropicali e temperate degli oceani Indiano e Pacifico. Hanno un corpo tozzo e fusiforme, e una testa larga e piatta. La bocca è capiente, e contiene molti piccoli denti e priva di solchi agli angoli. Le due pinne dorsali sono poste molto indietro sul corpo, con la prima molto più grande della seconda. Diverse specie hanno motivi di colori diversi di selle, macchie, reticolati, e / o punti.

I membri più grandi del genere possono crescere oltre 1 m di lunghezza. Gli squali eleganti si nutrono di una varietà di pesci e invertebrati, e sono ovipari con le femmine che producono un paio di uova alla volta. Sono innocui e di nessun valore commerciale. Il genere Cephaloscyllium fu proposto dall’ittiologo americano Theodore Gill dal greco kephale (“testa”) e skylion (“pescecane”), in un numero degli Annals of the Lyceum of Natural History of New York del 1862. Tuttavia, la maggior parte dei contemporanei di Gill, in particolare quelli europei, ha preferito mantenere gli squali elegante all’interno del genere Scyllium (un sinonimo di Scyliorhinus).

Il genere Cephaloscyllium non ha beneficiato di un’ampia approvazione fino a quando Samuel Garman pubblicò “The Plagiostomia” in un volume di Memoirs of the Museum of Comparative Zoology del 1913, in cui riconobbe tre specie: Cephaloscyllium isabellum, Cephaloscyllium ventriosum e Cephaloscyllium umbratile. C'è una lunga storia di confusione tassonomica sulla specie all'interno del genere Cephaloscyllium a causa di diversi fattori, tra cui la variazione nell’aspetto (in particolare tra i giovani e gli adulti), l'esistenza di molteplici specie non descritte, una scarsità di dettagliate descrizioni scientifiche e tipi di materiale, e l'uso di caratteri inaffidabili.

Fino a poco tempo fa, diversi autori avevano riconosciuto 5 - 8 specie, insieme con almeno 5 specie non descritte nelle acque australiane e altre nel Pacifico centro - occidentale e nell'oceano Indiano. Nel 2008, sono stati fatti passi significativi nella risoluzione della tassonomia del genere Cephaloscyllium, con una revisione del genere e un aumento a 19 del numero di specie descritte. Studi filogenetici morfologici e molecolari hanno stabilito che il parente più prossimo del genere Cephaloscyllium è il genere Scyliorhinus, e che questi due generi formano la sottofamiglia Scyliorhininae, il clade più basale dell’ordine Carcharhiniformes.

I più antichi fossili confermati provengono da depositi del Miocene (23,0 - 5,3 Ma) in California, anche se in base al tasso di divergenza del DNA negli squali la linea evolutiva degli squali elegante probabilmente risale al periodo Cretaceo (145,5 - 65,5 Ma). Gli squali elegante sono ampiamente distribuiti negli Oceani Indiano e Pacifico, in acque temperate e tropicali, ma non vicino all'equatore. La loro diversità è più grande attorno all'Australia e nel Pacifico centro - occidentale, dove ci sono diverse specie endemiche. I più distanti membri del genere sono lo squalo pallone al largo dell'Africa sud - orientale, lo squalo elegante indiano al largo dell'India sud - occidentale, lo squalo elegante macchiato nel Pacifico nord – occidentale e lo squalo elegante comune lungo la costa occidentale delle Americhe.

Un'ipotesi è che il genere Cephaloscyllium originariamente si sviluppò in Australia e in Nuova Guinea, e in seguito si disperse verso l'esterno in una serie di eventi di colonizzazione, raggiungendo alla fine l'Africa e le Americhe. Sono squali bentonici che possono essere trovati dalla zona intertidale fino a una profondità di 670 m su pendii superiori continentali e insulari. Gli squali elegante sono tarchiati e fusiformi, con il tronco che si assottiglia notevolmente al peduncolo caudale. La testa è corta, larga e appiattita. Il muso è molto breve e smussato, con le narici precedute da lembi di pelle allargati lateralmente. Gli occhi sono orizzontalmente ovali o simili a fessure e posti in cima alla testa, con pupille simili a quelle dei gatti e rudimentali membrane nittitanti.

Vi sono grosse creste sotto ciascun occhio, e dietro uno spiracolo. La bocca è molto grande e larga, che contiene numerosi piccoli denti multi cuspidati; i denti superiori sono esposti quando la bocca è chiusa (tranne che nello squalo elegante indiano). Non ci sono solchi agli angoli della bocca. Le pinne pettorali sono generalmente grandi e larghe, e le pinne pelviche sono piccole. Le due pinne dorsali sono poste molto indietro sul dorso: la prima pinna dorsale ha origine dietro le origini delle pinne pelviche, mentre la seconda pinna dorsale è posta quasi davanti alla pinna anale. La prima pinna dorsale e la pinna anale sono molto più grandi della seconda pinna dorsale. La coda è corta; la pinna caudale è ampia, con un distinto lobo inferiore e una prominente tacca ventrale vicino alla punta del lobo superiore.

La pelle è spessa e coperta da denticoli dermici ben calcificati. La colorazione è generalmente grigia o marrone, con una varietà di modelli che includono selle, macchie, reticolati, e / o punti. In diverse specie, i giovani nella colorazione differiscono sostanzialmente dagli adulti. Le specie di questo genere generalmente si dividono in due gruppi di dimensioni: le specie nane, che includono lo squalo elegante reticolato e lo squalo elegante indiano, misurano meno di 50 cm di lunghezza, e le specie di grandi dimensioni, tra cui lo squalo elegante macchiato e lo squalo elegante comune, che possono superare 1 m di lunghezza.

I membri del genere Cephaloscyllium sono animali generalmente lenti e sedentari con un nuoto anguilliforme (simile a un serpente). Si nutrono di una grande varietà di organismi bentonici, tra cui altri squali e razze, pesci ossei, crostacei e molluschi. Gli squali elegante sono forse più noti per la loro capacità di gonfiarsi, mediante una rapida ingestione di acqua o aria quando si sentono minacciati; questo comportamento permette loro di infilarsi all'interno di fessure, per rendersi più difficili da digerire, e / o per intimidire un potenziale predatore.

La riproduzione è ovipara, con le femmine che producono due uova alla volta, uno in ogni ovidotto. Le singole uova sono racchiuse in una capsula a forma di fiasco con viticci agli angoli che permettono loro di essere attaccate a strutture subacquee.

Gli squali elegante sono innocui per l'uomo e in generale di nessun valore economico, ma sono suscettibili come catture accidentali nella pesca artigianale e commerciale.
Diverse specie (come ad esempio lo squalo elegante macchiato e lo squalo elegante comune), sono noti per essere estremamente resistenti, in grado di sopravvivere fuori dall'acqua per lunghi periodi e per adattarsi subito alla cattività.


Gli squali


Cephaloscyllium albipinnum
Squalo elegante pinna bianca
Immagine non presente

Cephaloscyllium circulopullum
Squalo elegante pigmeo dalle macchie circolari
Immagine non presente

Cephaloscyllium cooki
Squalo elegante di Cook
Immagine non presente

Cephaloscyllium hiscosellum
Squalo elegante reticolato australiano
Immagine non presente

Cephaloscyllium maculatum
Squalo elegante maculato
Immagine non presente

Cephaloscyllium pardelotum
Squalo elegante dalle macchie di leopardo
Immagine non presente

Cephaloscyllium pictum
Squalo elegante dipinto
Immagine non presente

Cephaloscyllium sarawakensis
Squalo elegante pigmeo di Sarawak
Immagine non presente

Cephaloscyllium signourum
Squalo elegante dalla coda a bandiera
Immagine non presente

Cephaloscyllium speccum
Squalo elegante chiazzato
Immagine non presente

Cephaloscyllium stevensi
Squalo elegante di Steven
Immagine non presente

Cephaloscyllium variegatum
Squalo elegante sellato
Immagine non presente

Cephaloscyllium zebrum
Squalo elegante dalla barra stretta
Immagine non presente
   
© 1999-2014 Antonio Nonnis