Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

Gattuccio dalla testa lunga

Apristurus longicephalus

(Nakaya, 1975)

Ordine: Carcharhiniformi  Famiglia: Scyliorhinidae  Genere: Apristurus

Descrizione

Ha un corpo morbido e molto sottile e una testa lunga. Il muso appiattito a forma di campana misura circa 12% della lunghezza totale e si restringe notevolmente davanti alle narici. Le narici oblique sono divise in grandi aperture ovali di afflusso e deflusso da lembi di pelle triangolare sui loro bordi anteriori. I piccoli occhi orizzontalmente ovali sono un po’ rivolti verso l'alto, e dotati di rudimentali membrane nittitanti. Dietro a ogni occhio vi è un piccolo spiracolo. La bocca forma un corto ma largo arco, con solchi ben sviluppati intorno agli angoli.

Le mascelle contengono 36 – 44 file di denti; ogni dente è ben distanziato e ha tre o cinque cuspidi, con la cuspide centrale molto più lunga delle altre. Le cinque paia di fessure branchiali sono brevi, con il quarto e il quinto paio sopra le basi delle pinne pettorali. La prima pinna dorsale ha un apice arrotondato e si trova sopra le basi delle pinne pelviche. La seconda pinna dorsale è simile nella forma ma molto più grande della prima, e si trova oltre la seconda metà della base della pinna anale. Le pinne pettorali sono moderatamente grandi e larghe.

Le medie e arrotondate pinne pelviche sono poste abbastanza vicino alle pinne pettorali. La pinna anale è allungata e angolare, ed è separata dalla pinna caudale solo da una profonda tacca. La stretta pinna caudale ha un distinto lobo inferiore e una tacca ventrale vicino alla punta del lobo superiore. I piccoli denticoli dermici, ben distanziati, ciascuno con una cresta mediana e tre punte posteriori, danno alla pelle una consistenza vellutata.

Una larga chiazza di pelle nuda si estende dalla gola e dalla regione branchiale, intorno alle pinne pettorali, sul fianco e sull'addome, fino allo spazio tra le pinne pelviche ed anale. I denticoli sono assenti anche in prossimità dei margini delle pinne. Questa specie è di colore marrone scuro o nerastro; le zone di pelle nuda e l'interno della bocca sono neri.

Habitat

Vive a profondità tra i 500 e i 1.140 m.

Distribuzione

Le registrazioni di questa specie sono sparse e largamente diffuse nella regione Indo-Pacifica: è conosciuto dal Mar Cinese Orientale, nel Giappone meridionale, nelle Seychelles, nelle Filippine, in Mozambico, in Nuova Caledonia e in Australia settentrionale al largo di Townsville, nelle Isole Ashmore e Cartier e a Capo Nord-Ovest.

Alimentazione

Il gattuccio dalla testa lunga è l’unico tra le specie del genere Apristurus ad avere il duodeno lungo quasi quanto l'intestino a spirale. La funzione di questo tratto è sconosciuto, così come le abitudini alimentari di questo squalo non sono state documentate.

Dimensioni

Raggiunge una lunghezza di 59 cm.

Riproduzione

Questa specie è ovipara; è stato trovato un uovo con viticci agli angoli posteriori. Maschi e femmine raggiungono la maturità sessuale rispettivamente a lunghezze di circa 42 - 49 centimetri e a 51 cm di lunghezza.

E’ l'unico pesce cartilagineo conosciuto che normalmente è ermafrodita: circa l'85% della popolazione è funzionalmente maschio o femmina, ma possiede pure organi riproduttivi non sviluppati del sesso opposto (detto “ermafroditismo rudimentale”). I fattori che sono alla base dell’evoluzione di questo sistema sono ancora da indagare.

Pericoli

Il gattuccio dalla testa lunga viene catturato accidentalmente dalle reti a strascico in acque profonde, anche se non sono disponibili informazioni specifiche. Così, l'International Union for Conservation of Nature (IUCN) ha elencato sotto Dati insufficienti.

Note

Il primo esemplare conosciuto di gattuccio capo lungo è stato catturato a Tosa Bay, nella Prefettura di Kōchi, in Giappone il 12 maggio 1972. L’esemplare, lungo 38 cm, inizialmente si pensò fosse un maschio immaturo, ma da allora è stato identificato come una femmina ermafrodita. La nuova specie fu descritta da Kazuhiro Nakaya in un volume del 1975 della rivista scientifica Memoirs of the Faculty of Fisheries, Hokkaido University. Nel 1999, Nakaya e Sato raggrupparono questa specie con il simile gattuccio pinna lunga (Apristurus herklotsi) nel gruppo di specie longicephalus.



Specie del genere Apristurus

Gattuccio dal corpo biancoApristurus albisomaNakaya & Séret, 1999
Gattuccio pelle ruvidaApristurus amplicepsSasahara, Sato & Nakaya, 2008
Gattuccio fantasma biancoApristurus aphyodesNakaya & Stehmann, 1998
Gattuccio PinocchioApristurus australisSato, Nakaya & Yorozu, 2008
Gattuccio brunoApristurus brunneusGilbert, 1892
Gattuccio dalla testa grandeApristurus bucephalusWhite, Last & Pogonoski, 2008
Gattuccio canutoApristurus canutusSpringer & Heemstra, 1979
Gattuccio flaccidoApristurus exsanguisSato, Nakaya & Stewart, 1999
Gattuccio robusto o di FederovApristurus federoviDolganov, 1983
Gattuccio di GarrickApristurus garrickiSato, Stewart & Nakaya, 2013
Gattuccio gobboApristurus gibbosusMeng, Chu & Li, 1985
Gattuccio dalla pinna lungaApristurus herklotsiMeng, Chu & Li, 1985
Gattuccio dal ventre piccoloApristurus indicusBrauer, 1906
Gattuccio fantasma dal naso cortoApristurus internatusDeng, Xiong & Zhan, 1988
Gattuccio dal naso largoApristurus investigatorisMisra, 1962
Gattuccio giapponeseApristurus japonicus
Gattuccio dal naso lungoApristurus kampaeTaylor, 1972
Gattuccio islandeseApristurus laurussoniiSaemundsson, 1922
Gattuccio dalla testa lungaApristurus longicephalusNakaya, 1975
Gattuccio dalla testa piattaApristurus macrorhynchusTanaka, 1909
Gattuccio dalla bocca largaApristurus macrostomusChu, Meng & Li, 1985
Gattuccio fantasmaApristurus manisSpringer, 1979
Gattuccio nero dalle scaglie rugoseApristurus melanoasperIglésias, Nakaya & Stehmann, 2004
Gattuccio dagli occhi piccoliApristurus micropsGilchrist, 1922
Gattuccio dalla pinna dorsale piccolaApristurus micropterygeusMeng, Chu & Li, 1986
Gattuccio dal naso grandeApristurus nasutusDe Buen, 1959
Gattuccio dalla pinna piccolaApristurus parvipinnisSpringer & Heemstra, 1979
Gattuccio corpulentoApristurus pinguisDeng, Xiong & Zhan, 1983
Gattuccio dal muso a spatolaApristurus platyrhynchusTanaka, 1909
Gattuccio abissaleApristurus profundorumGoode & Bean, 1896
Gattuccio dalle branchie largheApristurus riveriBigelow & Schroeder, 1944
Gattuccio di SaldanhaApristurus saldanhaBarnard, 1925
Gattuccio pallidoApristurus sibogaeWeber, 1913
Gattuccio della Cina meridionaleApristurus sinensisChu & Hu, 1981
Gattuccio dalla testa spugnosoApristurus spongicepsGilbert, 1905
Gattuccio fantasma di PanamaApristurus stenseniSpringer, 1979
   
© 1999-2014 Antonio Nonnis