Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

Squalo pallone

Cephaloscyllium sufflans

(Regan, 1921)

Ordine: Carcharhiniformi  Famiglia: Scyliorhinidae  Genere: Cephaloscyllium

Descrizione

Lo squalo pallone ha un corpo sodo e robusto, e un’ampia testa appiattita. Il muso è corto e arrotondato, con ogni narice divisa da uno stretto lobo sul bordo anteriore. Gli occhi orizzontalmente ovali sono dotati di rudimentali membrane nittitanti e posti piuttosto in alto sulla testa. Sopra e sotto ogni occhio vi sono creste, e dietro un piccolo spiracolo. La bocca capiente forma un ampio arco ed è priva di solchi agli angoli; i denti superiori sono esposti quando la bocca è chiusa.

Ci sono circa 60 file di denti superiori e 44 file di denti inferiori; ogni dente ha una forte cuspide centrale affiancata su entrambi i lati da 1 - 2 piccole cuspidi. Delle cinque paia di fessure branchiali, il terzo paio è il più lungo. La prima pinna dorsale è posizionata sopra le pinne pelviche; la seconda pinna dorsale è molto più piccola e posta sopra la pinna anale. Le pinne pettorali sono grandi e larghe. Le pinne pelviche sono basse; i maschi adulti hanno pterigopodi spessi piuttosto corti. La pinna anale è più piccola della prima pinna dorsale, ma molto più grande della seconda, ed è relativamente profonda. La coda è corta con un piccolo lobo inferiore e una tacca ventrale vicino alla punta del lobo superiore.

La pelle è spessa e irruvidita da denticoli dermici ben calcificati; ogni denticolo è triangolare e appuntita. Il colore di questa va dal bruno grigiastro al violaceo sul dorso, inclusa la superficie superiore delle pinne pettorali, e più pallido ventralmente. Una serie di 6 - 7 selle più scure sono presenti lungo il dorso e la coda, che sono più evidenti nei giovani. Le pinne sono privi di margini più chiari.

Habitat

Questo comune squalo bentonico abita la piattaforma continentale e la parte superiore della scarpata continentale, a profondità di 4 - 60 m. Preferisce substrati sabbiosi e fangosi. Sembra che ci sia segregazione geografica e / o profondità per età: i giovani in genere si trovano solo al largo del KwaZulu-Natal a profondità di 40 - 440 m, suggerendo che la maggior parte degli adulti possono trovarsi in acque più profonde e / o più a nord.

Distribuzione

L’areale dello squalo pallone è probabilmente limitato alle acque al largo della provincia sudafricana di KwaZulu-Natal e del Mozambico. Ulteriori avvistamenti nel Golfo di Aden e al largo del Vietnam sembrano rappresentare specie diverse, ancora non descritte.

Alimentazione

La dieta dello squalo pallone consiste principalmente di aragoste, gamberi e cefalopodi, ma può nutrirsi anche di pesci ossei e altri Elasmobranchi.

Dimensioni

Raggiungendo 1 m e 10 cm di lunghezza.

Riproduzione

È oviparo, con le femmine che producono due uova incapsulate alla volta, uno per ovidotto. Le uova depositate devono ancora essere recuperate, lasciando intendere che la deposizione delle uova avviene in acque più profonde e / o più a nord di quelle frequentate dagli adulti. I piccoli si schiudono a circa 20 - 22 cm di lunghezza; entrambi i sessi maturano a circa 70 - 75 cm di lunghezza.

Pericoli

Come gli altri membri del suo genere, lo squalo pallone è in grado di gonfiare notevolmente il suo stomaco con acqua o aria come meccanismo di difesa. Un giovane lungo 48 centimetri è stato trovato nello stomaco di un celacanto (Latimeria chalumnae).

Lo squalo pallone non ha quasi nessun valore economico, anche se la pelle può essere utilizzata. Viene regolarmente catturato accidentalmente e scartato da pescherecci a strascico commerciali che operano in alcune parti del suo areale, anche se la sua popolazione ancora non sembra avere un impatto negativo. Di conseguenza, l'International Union for Conservation of Nature (IUCN) ha valutato questo squalo A Basso rischio, pur raccomandando che la pesca rilevante sia attentamente monitorata.

Note

L’ittiologo britannico Charles Tate Regan descrisse lo squalo pallone come Scyliorhinus sufflans nel 1921 in un numero della rivista scientifica Annals and Magazine of Natural History. Mise la specie all'interno del sottogenere Cephaloscyllium, che in seguito gli autori hanno elevato al rango di genere. Il tipo nomenclaturale misura 75 cm di lunghezza ed è stato raccolto a 24 - 35 km di distanza dalla foce del fiume Umvoti in Sudafrica.



Specie del genere Cephaloscyllium

   
© 1999-2014 Antonio Nonnis