Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

Squalo sega di Lana

Pristiophorus lanae

Ordine: Pristiophoriformi  Famiglia: Pristiophoridae  Genere: Pristiophorus

Dentizione


Descrizione

Pristiophorus lanae è uno squalo sega con cinque branchie dal corpo snello. Secondo gli autori dello studio hanno diverse caratteristiche morfologiche che li separano dalle altre specie conosciute. Per distinguere il nuovo Pristiophorus lanae dalle altre 7 specie di squalo-sega i ricercatori hanno esaminato aspetti come la lunghezza, la larghezza e il colore del rostro, la dimensione dei denti rostrale, la lunghezza dei barbi, la posizione della bocca, la lunghezza totale del corpo e il numero di vertebre. Uno degli attributi che distingue la nuova specie dall’altro Pristiophoriforidae che vive geograficamente più vicino è il muso più lungo e più stretto.

Della biologia della nuova specie non si sa quasi nulla, ma la stessa cosa vale per tutti gli squali-sega. I ricercatori scrivono che «la relazione interspecifica del genere Pristiophorus è stata poco studiata e rimane aperta all’interpretazione»,

Habitat

Gli esemplari della nuova specie sono stati pescati tra i 750 e 1.945 metri.

Distribuzione

E' noto da sette esemplari (sei femmine e un solo maschio) trovati tra Zamboanguita, Apo Island tra Negros e Siquijor, e al largo della costa meridionale di Luzon tra Balayan Bay e il Golfo di Ragay, nelle Filippine.

Dimensioni

Misura fino a 80-85 cm di lunghezza.

Pericoli

Secondo lo studio questo pesce «potrebbe essere catturato e scartato come cattura accidentale dalla pesca a strascico e da altre operazioni di pesca in acque profonde al largo delle Filippine».

Note

La specie è stata scoperta nel 2013. Secondo quanto riportato in un articolo pubblicato nella rivista Zootaxa il nome della specie, lanae, è un omaggio a Lana Ebert in occasione della sua laurea presso l'Università di San Francisco. Il nome comune proposto è Squalo Sega di Lana . Coautori della ricerca sono il Dr David Ebert dei Moss Landing Marine Laboratories della California Academy of Sciences e l'Istituto sudafricano per la Biodiversità Acquatica, e il Dott. Hana Wilms, Università della California.


Notizie su Pristiophorus lanae

Immagini

Vai alla galleria immagini

Oppure clicca su ciascuna immagine per ingrandirla


Specie del genere Pristiophorus

   
© 1999-2014 Antonio Nonnis