Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

Gattuccio catena o reticolato

Scyliorhinus retifer

(Garman, 1881)

Ordine: Carcharhiniformi  Famiglia: Scyliorhinidae  Genere: Scyliorhinus

Descrizione

Il gattuccio catena o gattuccio reticolato è un piccolo squalo macchiato con una caratteristica colorazione fluorescente. Mikhail Matz, professore di biologia marina presso l'Università della Florida, è stato il primo a documentare le proprietà fluorescenti, precedentemente sconosciute, dello squalo. Un esemplare che si dimostrò essere un gattuccio catena è stato filmato da Matz al largo del Golfo del Messico nell'agosto 2005, pochi giorni prima che l'uragano Katrina attraversasse la zona. Lo scopo della fluorescenza dello squalo non è ancora chiaro.

Habitat

Nel Mid-Atlantic Bight, vive lungo la piattaforma continentale esterna. Lo squalo occupa profondità dai 58 ai 359 metri con quote minori nelle regioni settentrionali rispetto alle aree meridionali. Grazie alla distribuzione della profondità, è stato suggerito che lo squalo non esegue molte migrazioni. Si pensa che la temperatura limiti la sua distribuzione nelle zone settentrionali, in particolare durante l'inverno. Sebbene siano state osservate fasce di acqua calda al bordo della piattaforma, la temperatura varia stagionalmente, limitando così questa specie non migratoria.

Trascorre il giorno riposando sul fondo, di solito a contatto con alcune strutture. È stato osservato mentre scavava sedimenti con grossi tubi di anemoni e si pensa che le gli agglomerati del fondale siano usati come sfondo mimetico per la superficie macchiata dello squalo. Gli adulti tendono a preferire i fondali duri che creano ostacoli alle reti da traina, mentre gli individui immaturi si trovano in prossimità delle regioni più morbide.

Distribuzione

Specie molto comune, si trova dal George’s Bank nel Massachusetts al Nicaragua.

Alimentazione

Si nutre di calamari, pesci ossei, policheti e crostacei.

Dimensioni

Le misure variano dagli 11 cm (immaturi) ai 46 cm (adulti). Le femmine tendono ad essere più grandi alla maturità, misurando 52 cm rispetto ai loro equivalenti colleghi maschi di 50 cm.

Riproduzione

E’ oviparo, con tratti riproduttivi molto simili a quelli del gattuccio. Nelle femmine, lo sviluppo del follicolo è stato correlato alle dimensioni della ghiandola nidamentale, quindi sono considerate mature quando hanno una ghiandola nidamentale pienamente sviluppata fino a 18 mm o più di larghezza. La maturità sessuale nelle femmine è a 52 cm di lunghezza in condizioni normali. Tuttavia, ci sono prove che alcune popolazioni settentrionali possono maturare a dimensioni inferiori (41 cm).

Nei maschi, lo sviluppo del testicolo è correlato alle dimensioni dello pterigopodio, così la maturità viene raggiunta quando sviluppa pterigopodi duri di 3 cm o più di lunghezza. Sono stati osservati pterigopodi svilupparsi in squali di 49 cm diventati maturi a 50 cm. Durante l’accoppiamento il morso gioca un ruolo importante e che l'accoppiamento stesso avviene ripetutamente. Osservazioni comportamentali mostrano il maschio che morde la femmina fino a quando non ottiene una presa sicura e successivamente le avvolge il suo corpo intorno. Dopo l'accoppiamento, il maschio rilascia il morso e si separano.

Il gattuccio catena preferisce strutture verticali per la deposizione delle uova e ne depone sempre un paio. L'intervallo tra la dsposizione delle paia di uova varia da pochi minuti a 8 giorni. I tassi di sviluppo mediamente sono di 1 millimetro di diametro per 7,7 giorni, anche se è stato osservato che anche la temperatura influenza lo sviluppo del follicolo. La femmina è in grado di conservare lo sperma e le uova per alcuni giorni dopo l'accoppiamento iniziale. Sono state osservate conservazioni di sperma fino a 843 giorni, anche se in alcuni casi si è verificato uno scarso sviluppo nelle uova deposte in seguito a questa pratica. È stato suggerito che questo potrebbe essere dovuto a una serie di fattori, tra cui la senescenza, la bassa vitalità degli spermatozoi o fattori di qualità dell'acqua.

Le uova nell'ovidotto sono morbide, di colore giallo pallido e traslucide. Sono inoltre dotate di due viticci a spirale, un adattamento chiave che permette di incastrarsi nelle rocce o strutture artificiali, fornendo sicurezza. Quando vengono depositate, s’induriscono e diventano color ambra scuro con bande bianche. Gli embrioni impiegano 8 - 12 mesi per svilupparsi secondo le variazioni di temperatura dell'ambiente. Di seguito esponiamo una tipica linea temporale di sviluppo:

- 10 mm – ha archi branchiali ben definiti.

- 21 mm – appaiono le pinne dorsali e pelviche.

- 33 mm – l’embrione ha gli occhi sporgenti e filamenti branchiali ben sviluppati.

- 43 mm – perde la sua trasparenza e sviluppa fessure nei gusci delle uova, che consentono lo scambio di liquidi dall’acqua di mare circostante e l'interno.

- 66 millimetri – i filamenti branchiali sono ridotti o assenti.
- 74 mm – l’aspetto esteriore è completo, ma il sacco vitellino è ancora in fase di assorbimento.

- 10 – 11 cm – cova.

Pericoli

E’ considerata innocua e raramente viene incontrata dagli esseri umani.

Note

Negli acquari, sono relativamente immobili, nuotando solo di tanto in tanto. In un articolo per l’Aquarium Fish Magazine, Scott W. Michael ha descritto il gattuccio catena come “bellissimo”, e “un candidato ideale” per essere allevato in cattività.


Immagini

Vai alla galleria immagini

Oppure clicca su ciascuna immagine per ingrandirla


Specie del genere Scyliorhinus

   
© 1999-2014 Antonio Nonnis