Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

Squalo martello dalla testa a pala

Sphyrna media

(Springer, 1940)

Ordine: Carcharhiniformi  Famiglia: Sphyrnidae  Genere: Sphyrna

Dentizione


Descrizione

Lo squalo martello dalla testa a pala è una specie di squalo martello poco conosciuta, della famiglia Sphyrnidae, si distingue per la sua testa moderatamente larga, a forma di mazza. Il margine anteriore della testa è arcuato, con deboli solchi mediali e laterali, tratti che questa specie condivide con lo squalo martello minore (Sphyrna corona). Si distingue dallo squalo martello minore per il muso più corto, la bocca ampiamente arcuata e la pinna anale profondamente concava.

La prima pinna dorsale è moderatamente falcata, e la seconda pinna dorsale è alta come la pinna anale. Le pinne pelviche non sono falcate, con un margine posteriore dritto o leggermente concavo. La sua colorazione è grigia - marrone sul dorso e chiaro ventralmente.

Habitat

Vive in habitat tropicali costieri poco profondi. Al largo della costa di Trinidad, lo squalo martello dalla testa a pala coesiste con altri due piccoli squali martello, lo squalo martello dal berretto (Sphyrna tiburo) e lo squalo martello stampella (Sphyrna tudes). Queste specie evitano la concorrenza diversificando le preferenze alimentari e di habitat.

Distribuzione

Si trova nell'Atlantico occidentale da Panama al Brasile meridionale, e nel Pacifico orientale dal Golfo di California all’Ecuador e, probabilmente, nel Perù settentrionale.

Alimentazione

Si nutre di piccoli elasmobranchi, polpi, calamari e sogliole.

Dimensioni

Misura circa 1 m e 50 cm di lunghezza; i maschi adulti misurano 90 cm di lunghezza e le femmine 1 m - 1 m e 33 cm.

Riproduzione

Come altri squali martello, è viviparo, con i cuccioli che misura 34 cm o meno alla nascita.

Pericoli

Viene catturato commercialmente con palamiti, tramagli e lenze in tutto il suo areale, e venduto come pesce fresco o trasformato in farina di pesce. E’ anche una comune cattura accidentale al largo di Trinidad.


Immagini

Vai alla galleria immagini

Oppure clicca su ciascuna immagine per ingrandirla


Specie del genere Sphyrna

   
© 1999-2014 Antonio Nonnis