Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

Squalo martello dal berretto

Sphyrna tiburo

(Linnaeus, 1758)

Ordine: Carcharhiniformi  Famiglia: Sphyrnidae  Genere: Sphyrna

Dentizione


Descrizione

Lo squalo martello dal berretto è membro del genere Sphyrna. La parola greca sphyrna significa martello, in riferimento alla forma della testa di questo squalo - tiburo è la parola taino che significa squalo. Caratterizzati da un’ampia testa liscia simile a una vanga, hanno il martello più piccolo di tutti gli squali martello. E' grigio - marrone sul dorso e più chiaro ventralmente.

Nuota in piccoli gruppi da 5 a 15 individui, curiosamente però, sono stati segnalati centinaia o addirittura migliaia di individui. Gli squali martello dal berretto si muovono seguendo costantemente i cambiamenti della temperatura dell'acqua e per mantenere la respirazione. Infatti affonda se non continua a muoversi poiché gli squali martello sono tra i vertebrati marini meno galleggianti. Utilizza uno speciale fluido corporeo, chiamato “liquido cerebrospinale”, per far sapere agli altri che è nelle vicinanze.

L’uso del martello ha provocato dibattiti scientifici per più di un decennio. Qualunque sia lo scopo finale, un martello a forma di ala permette agli squali martello di nuotare su un piano orizzontale e si è pensato dia loro la capacità di eseguire brusche virate. Tuttavia, la ricerca dimostra che sono le vertebre che li aiutano a eseguire queste virate.

Il martello è responsabile dell’elettrorecezione (utilizzando le ampolle di Lorenzini) e dell’accresciuta acutezza olfattiva. Le pinne pettorali della maggior parte dei pesci controllano il sobbalzo (il movimento su e giù del corpo), l’imbardata (il movimento da un lato all’altro) e all’ondulamento. La maggior parte degli squali martello non imbarda né ondulano e mantengono la stabilità utilizzando il loro martello.

Rispetto ad altri squali martello, gli squali martello dal berretto hanno pinne pettorali più grandi e più sviluppate ed è l'unica specie di squalo martello a utilizzare attivamente le pinne pettorali per il nuoto.

Habitat

E'uno squalo tropicale attivo che vive nell'emisfero occidentale, dove l'acqua è solitamente più calda di 21 °C. Durante l'estate è comune nelle acque costiere delle Carolina e della Georgia; in primavera, in estate e in autunno, si trova al largo della Florida e nel Golfo del Messico. In inverno, lo squalo martello dal berretto si trova vicino all'equatore, dove l'acqua è più calda.

Distribuzione

Si trova dal New England, dove è raro, al Golfo del Messico e al Brasile, e dal sud della California all’Ecuador.

Alimentazione

Come gli altri squali utilizza l'elettroricezione per rilevare la preda, permettendogli di posizionarsi per morderla a pochi metri di distanza, dove i suoi occhi non sono in grado di vedere.

Si nutre principalmente di crostacei, composti prevalentemente da granchi blu, ma anche da gamberi, molluschi e piccoli pesci. Alghe marine sono state trovate nei contenuti dei loro stomaci. Il loro comportamento alimentare implica il nuoto attraverso il fondo marino, muovendo la testa come un metal detector, alla ricerca di minuti disturbi elettromagnetici prodotti da granchi e altre creature che si nascondono nel sedimento.

Una volta scoperti, si girano bruscamente e corrodono il sedimento in cui è stato rilevato il disturbo. Se un granchio viene catturato, lo squalo martello dal berretto utilizza i suoi denti per macinare il suo carapace e quindi aspira al fine di inghiottire il granchio intero. Per predare i molti tipi di animali di cui si nutre, ha piccoli denti affilati nella parte anteriore della bocca (per afferrare morbide prede) e larghi molari piatti nella parte posteriore (per schiacciare prede dal guscio duro).

Dimensioni

In media, gli squali dal berretto misurano 91 cm – 1 m e 52 cm di lunghezza, e sono uno degli squali martello più piccoli.

Riproduzione

Lo squalo martello dal berretto è viviparo, il che significa che le femmine producono uova che vengono trattenute internamente e nutrite fino a quando i piccoli sono abbastanza maturi per essere rilasciati. Raggiungono la maturità sessuale a circa 72 cm. A fine estate inizio autunno nascono da quattro a dodici cuccioli misuranti da 9 a 33 cm.

I ricercatori della Queen's University Belfast e della Southeastern University della Florida hanno recentemente dimostrato che una femmina di squalo martello dal berretto ha dato alla luce un cucciolo tramite partenogenesi nel 2001. La nascita ha avuto luogo presso l'Omaha's Henry Doorly Zoo in Nebraska e successive analisi del DNA hanno mostrato una perfetta corrispondenza tra madre e cucciolo.

Sono gli unici squali conosciuti che mostrano dimorfismo sessuale, cioè i maschi e le femmine adulti sono diversi gli uni dagli altri. Nella morfologia, le femmine adulte hanno una testa ampiamente arrotondata, mentre i maschi possiedono un distinto rigonfiamento lungo il margine anteriore del martello. Questo rigonfiamento è formato dall'allungamento delle cartilagini del rostro dei maschi all'inizio della maturità sessuale e corrisponde temporalmente con l'allungamento delle cartilagini degli pterigopodi.

Pericoli

E' uno squalo timido e innocuo.

Note

Utilizzando i dati delle analisi del DNA mitocondriale, gli scienziati hanno scoperto che l'evoluzione degli squali martello probabilmente cominciò con un taxon (raggruppamento di organismi reali, distinguibili morfologicamente e geneticamente da altri e riconoscibili come unità sistematica, messa all'interno della struttura gerarchica della classificazione scientifica) che aveva un martello molto pronunciato (molto probabilmente simile a quello dello squalo martello alato, Eusphyra blochii), ed è poi stato modificato attraverso pressioni selettive. È quindi scontato oggi che, a giudicare dai loro piccoli martelli, gli squali martello dal berretto sono le creazioni più recenti di un processo di 25 milioni di anni di evoluzione.


Notizie su Sphyrna tiburo

Immagini

Vai alla galleria immagini

Oppure clicca su ciascuna immagine per ingrandirla


Specie del genere Sphyrna

   
© 1999-2014 Antonio Nonnis