Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

Spinarolo

Squalus acanthias

(Linnaeus, 1758)

Ordine: Squaliformi  Famiglia: Squalidae  Genere: Squalus

Dentizione


Descrizione

Lo spinarolo è uno dei più noti pescecani della famiglia Squalidae nell’ordine Squaliformes. Lo spinarolo si distingue dalle altre specie dall’avere due spine (una anteriore in ogni pinna dorsale) ed è privo di pinna anale. Ha macchie bianche lungo il dorso, la pinna caudale ha lobi asimmetrici, formando una coda eterocerca. Entrambi i sessi sono di colore grigio-bruno e sono contro ombreggiati.

Habitat

Vive sui fondali di solito non oltre i 200 metri ma scende eccezionalmente fino a 1500 metri, normalmente a temperature pari e inferiori a 15 °C.

Distribuzione

Questa specie è diffusa nelle zone costiere dei mari temperati di tutto il mondo.

Dimensioni

I maschi crescono fino a 80 cm – 1 m di lunghezza; le femmine sono leggermente più grandi, raggiungendo 98 cm – 1 m e 59 cm. Per quanto ci è noto il più grande esemplare registrato nel Mediterraneo era lungo 1 m e 6 cm.

Riproduzione

I maschi maturano a circa 11 anni di età, le femmine a 18 - 21 anni. I maschi sono identificati da un paio di pinne pelviche modificate in pterigopodi. Il maschio inserisce uno pterigopodio nella cloaca femminile durante l'accoppiamento.

La riproduzione è vivipara aplacentale, chiamata anche ovoviviparità, la fecondazione è interna. Il maschio inserisce uno pterigopodio nell’orifizio femminile e inietta sperma lungo una scanalatura sulla parte dorsale dello pterigopodio.

Subito dopo la fecondazione, le uova sono circondate da gusci sottili chiamati “candele” con una candela solitamente circondata da uova diverse. L'accoppiamento avviene nei mesi invernali con la gestazione della durata di 22 - 24 mesi. Partorisce tra i 2 e gli 11 piccoli ma in media 6 o 7.

Pericoli

Lo spinarolo viene pescato come cibo alimentare in Europa, negli Stati Uniti, in Canada, nella Nuova Zelanda e in Cile. La carne viene consumata principalmente in Inghilterra, Francia, Benelux e Germania. Le pinne e le code vengono utilizzate nelle versioni meno costose della zuppa di pinne di squalo nella cucina cinese.

In Inghilterra questo e altri pescecani vengono venduti in negozi di fish and chips come “salmone delle rocce” o "Huss", in Francia viene venduto come “piccolo salmone” (saumonette) e in Belgio e in Germania viene venduto come “anguilla di mare” (rispettivamente zeepaling e Seeaal).

Inoltre, viene utilizzato come fertilizzante, come olio di fegato, e come alimenti per animali domestici, e, per la sua disponibilità come cranio cartilagineo, poiché è un popolare esemplare per la dissezione dei vertebrati, nelle scuole superiori e università.

Un tempo la specie di squalo più abbondante nel mondo, le popolazioni di spinaroli sono diminuite in modo rilevante. Sono classificati nella Lista Rossa dell’IUCN delle specie minacciate globalmente Vulnerabili e quasi in pericolo di estinzione nell'Atlantico nord-orientale, il che significa che gli stock in Europa sono diminuiti di almeno il 95%. Questo è un risultato diretto della pesca eccessiva per la fornitura del nord Europa di salmone delle rocce, saumonette o zeepaling.

Nonostante questi dati allarmanti, sono in atto pochissime misure di gestione o di conservazione. Nelle acque comunitarie, un totale ammissibile di catture (TAC) è in vigore dal 1999, ma fino al 2007 viene applicata solo alle zone ICES II e IV. Nel 2009, il TAC è stato a 316T per le zone ICES II e IV, 104T per la zona III e 1.002 t per le Aree I, V - VIII, XII e XIV. Inoltre, una taglia massima di sbarco di 100 cm è stato imposta al fine di proteggere le femmine mature più preziose.

La Commissione europea ha dichiarato che il TAC per il 2010 sarà fissata a 0 t, ponendo fine alla pesca mirata per le specie nelle acque dell'UE. Resta da vedere se le popolazioni saranno in grado di recuperare. Nel recente passato il mercato europeo dello spinarolo è aumentato drammaticamente, che ha portato alla pesca eccessiva e al declino della specie.

Questo notevole aumento ha portato alla creazione e alla realizzazione di molte politiche di gestione della pesca per porre restrizioni alla pesca dello spinarolo. Tuttavia, poiché la specie è un pesce dalla maturazione tardiva, ci vuole un po’per ricostruire la popolazione.

Nel 2010, Greenpeace ha aggiunto lo spinarolo alla sua lista rossa di prodotti marini. “La lista rossa dei prodotti marini di Greenpeace è una lista di pesci che vengono comunemente venduti nei supermercati di tutto il mondo, e che hanno un rischio molto elevato di provenire da attività di pesca non sostenibili”.

Note

Il nome specifico acanthias si riferisce alle due spine dello squalo utilizzate per scopi difensivi. Se catturato, lo squalo può arcuare la schiena per trafiggere il suo predatore. Le ghiandole alla base delle spine secernono un mite veleno.


Notizie su Squalus acanthias

Immagini

Vai alla galleria immagini

Oppure clicca su ciascuna immagine per ingrandirla


Specie del genere Squalus

   
© 1999-2014 Antonio Nonnis