Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

Spinarolo dalla testa grande

Squalus megalops

(Macleay, 1881)

Ordine: Squaliformi  Famiglia: Squalidae  Genere: Squalus

Descrizione

Il corpo, piccolo e sottile, va dal grigio bruno al bruno scuro senza macchie bianche. Le punte delle pinne dorsali, il margine della pinna caudale e la zona della tacca caudale sono scuri o nerastri; le pinne pettorali e i lobi della pinna caudale hanno punte bianche; non ci sono cospicue macchie nere sulle pinne. La testa è ampia, il muso ampio e corto e piccoli barbigli sui lembi nasali. I margini delle pinne pettorali sono poco concavi. La prima pinna dorsale, moderatamente alta, ha una spina corta e sottile e ha origine sui margini interiori delle pinne pettorali.

Habitat

Vive tra i 30 e i 750 m di profondità.

Distribuzione

Si trova sulla costa orientale dell'Australia. Solo due esemplari sono stati registrati nel Mediterraneo: un maschio di 20 cm catturato a Melilla, in Marocco, nel mare di Alborán, il 18 giugno 1894 e una femmina di 56 cm catturata a Formentera il 29 agosto 1900.

Alimentazione

Si nutre di pesci ossei, invertebrati e batoidei.

Dimensioni

Alla nascita misura 23 – 25 cm. I maschi maturi misurano 34 – 51 cm, le femmine 37 – 62 cm. La lunghezza massima è di 77 cm.

Riproduzione

Ovoviviparo, partorisce da 1 a 6 piccoli dopo tre anni di gestazione.



Specie del genere Squalus

   
© 1999-2014 Antonio Nonnis