Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

Squadro pelle rossa

Squatina oculata

(Bonaparte, 1840)

Ordine: Squatiniformi  Famiglia: Squatinidae  Genere: Squatina

Descrizione

Il corpo è grigio bruno con piccoli punti rotondi bianchi e nerastri. Ci sono grosse macchie o punti simmetrici scuri sulle basi e sulle punte posteriori delle pinne pettorali, sulla base della coda e sotto le pinne dorsali. A volte vi sono ocelli simmetrici scuri con margini bianchi. I margini delle pinne dorsali e della coda sono bianchi, mentre i margini delle pinne pettorali e pelviche sono scuri. I barbigli nasali sono leggermente biforcuti o lobati e i lembi nasali sono leggermente frangiati. Vi sono grosse spine sul muso e sugli occhi.

Habitat

Vive generalmente su fondali sabbiosi e/o fangosi, ad un profondità compresa tra i 20 e i 560 metri, anche se più comunemente tra i 50 e i 100 metri.

Distribuzione

Si trova nell'Oceano Atlantico Orientale tra, più precisamente lungo le coste dell'Africa, nelle acque del Marocco, del Senegal, fino all'Angola e nelle acque dell'intero Mar Mediterraneo.

Alimentazione

Si nutrono principalmente di piccoli squali e di carangidi.

Dimensioni

Le dimensioni massime registrate sono di 1 m e 58 cm. I maschi raggiungono la maturità sessuale ad una lunghezza di 1 m e 40 cm. Uno dei più grandi esemplari nel Mediterraneo è stato un maschio di 1 m e 40 cm catturato a Tolone, in Francia.

Riproduzione

Si tratta di una specie ovovivipara.

Pericoli

Vengono accidentalmente catturati dalle reti da traino e altri metodi di pesca artigianale. Secondo i dati dell’IUCN è prossima al rischio di estinzione avendo una popolazione in diminuzione.



Specie del genere Squatina

   
© 1999-2014 Antonio Nonnis