Torna alla Home Page

Desktop Area riservata


Immersioni con gli squali in Sudafrica

ALIWAL SHOAL

I famosi Aliwal Shoal, considerati uno dei 10 siti subacquei top al mondo, si trovano 5 km. circa a largo di Umkomaas. Si formarono migliaia di anni fa da dune fossilizzate quando il livello del mare era molto più basso rispetto ad oggi. Questo è uno dei pochi siti al mondo dove è possibile immergersi con lo squalo tigre (da dicembre a luglio) e con numerose altre specie di squali.

Fra i numerosi punti di immersione principali sono: Cathedral Reef, uno dei punti migliori per osservare banchi di squali ragged-tooth, da luglio a novembre. negli altri periodi sono sempre presenti grossi banchi di pesci. Immersione adatta a subacquei esperti. Reggies Cave, uno dei punti più famosi di Aliwal, dove, come suggerisce il nome, è facilissimo l’incontro con banchi di squali ragged-tooth, da luglio a novembre. Outside Edge, altro punto di immersione spettacolare dove è possibile l’incontro con squali martello e squali tigre, altri pelagici come barracuda, tonni, kingfish e tartarughe, oltre che un ampio campionario di pesci tropicali. Sito adatto a subacquei esperti. M/v Produce, relitto di una nave cargo affondata nel 1974, lunga 119 mt. e situata a 33 mt. di profondità nel suo punto massimo, fino a 16. mt. nel punto minimo.

E’ possibile osservare centinaia di lionfish e scorpionish, brindle bass giganti, harlequin goldies. Immersione adatta a subacquei esperti. Brindle Bass Hunt, famosa per l’incontro con brindle bass di oltre 3 mt. e 500 kg. di peso.

Tiger Shark diving

Una delle esperienze più entusiasmanti per ogni subacqueo, da adrenalina pura. Umkomaas è una delle poche aree al mondo dove è possibile immergersi con lo squalo tigre in acqua libera. Raggiunta l’area di immersione viene praticata una pastura e si attende l’arrivo degli squali.

Oltre allo squalo tigre si possono osservare numerosi altri pesci e squali (squali martello, pinna bianca, pinna nera, ragged-tooth in inverno, dusky). L’immersione si effettua normalmente intorno ai 12/15 mt., uno dei punti migliori è Eel Skin, nell’area sud di Aliwal Shoal. L’immersione è riservata a subacquei esperti dotati di buon autocontrollo.


ROCKY BAY – LANDERS REEF

A largo di Rocky Bay, situata a circa 20 km. a sud di Aliwal Shoal si trova un gruppo di reef situati da 2 a 6 km. dalla costa. Un’area di immersione ancora poco conosciuta che però offre immersioni molto interessanti. Fra i punti di immersione più spettacolari: Landers Reef, costituito da grandi pinnacoli e massi separati da piccole zone di sabbia. Il top del reef è ricoperto da un tappeto di corallo rosa e da colonie di coralli neri e verdi, mentre la parete è tormentata da spaccature ed anfratti. Qui è possibile incontrare squali zambesi, squali martello, tonni, carangidi, delfini, balene humpback ma anche una molti pesci tropicali. A 200 mt. circa da Landers, a Landers Esterno, i pinnacoli formano una recinzione per la vita marina. Comune l’incontro con squadriglie di aquile di mare, squali ragged-tooth, pesci pipistrello, fucilieri, aragoste e nudibranchi. Cowry Reef è caratterizzato da grandi massi sparsi fra aree sabbiose. Qui si possono osservare miriadi di pesci tropicali, tartarughe, murene, squali pinna nera e dusky. La parete di Umzamai, situata a 6 km. dalla costa, offre immersioni mozzafiato con splendidi alberi di corallo nero, bianco e verde. Qui ogni incontro è possibile: squali ragged-tooth, zambesi, dusky, martello, pinna nera e con un po’ di fortuna anche del grande squalo bianco.

Nota sulle immersioni in Sudafrica

Per effettuare le immersioni in Sudafrica con gli squali in acque libere è necessaria una certa esperienza, pertanto si richiede un brevetto come minimo advanced ed almeno 50 immersioni certificate. Inoltre è necessario, per la sicurezza, essere dotati di un buon autocontrollo. I subacquei meno esperti potranno immergersi su alcuni reef comunque interessanti. Accompagnatori ed istruttori dei diving centre effettueranno un check-dive con i subacquei prima di effettuare le immersioni. Sarà a loro insindacabile giudizio stabilire il tipo di immersione adatta e possibile per ciascun subacqueo. Le immersioni non effettuabili per motivi di sicurezza, adattabilità personali ed avverse condizioni atmosferiche non saranno rimborsate.

Nei limiti del possibile alcuni tipi di immersione saranno sostituite con altre più adatte ad ogni singola esigenza.

Per effettuare le immersioni la partenza viene effettuata dalla spiaggia utilizzando veloci gommoni, si richiede una buona forma fisica. Dopo essersi vestiti con le mute sulla spiaggia si cala il gommone in acqua, si sale e si parte. E’ obbligatorio reggersi bene alle maniglie. Lo skipper sceglierà il momento opportuno per attraversare le onde. Il ritorno in genere finisce con una planata sulla spiaggia.

In generale il periodo migliore per effettuare le immersioni in Sudafrica va da dicembre a luglio, anche se le immersioni vengono effettuate tutto l’anno. Gli incontri seguono un “calendario marino”, stilato in base alle esperienze maturate negli anni circa le presenze delle varie specie di squali.

In quest’area del pianeta le condizioni meteo e del mare possono variare bruscamente e può accadere che non si può uscire anche per alcuni giorni consecutivi.

Calendario marino

La temperatura dell’acqua si aggira intorno ai 20°C da giugno ad ottobre, intorno ai 24°C nei rimanenti periodi. Pertanto è consigliabile l’utilizzo di mute da 5/7 mm. o semistagne in base alle singole esigenze. La visibilità dell’acqua è molto variabile in base ai siti di immersione, correnti e condizioni climatiche. In generale nell’area di Durban varia dai 10 i 25 mt. Molto più ridotta nell’area di Gansbaai (squalo bianco).


   
© 1999-2018 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti