Desktop Area riservata

Torna alla Home Page





Come vedono gli squali

Bagliori nel buio delle profondità dell’oceano. Ecco come i gattucci sembrano usare la fluorescenza per comunicare tra loro. Un team di scienziati dell’American Museum of Natural History e Scripps Institution of Oceanography ha sviluppato per la prima volta una macchina fotografica (shark-eye) per scoprire esattamente come e cosa questi pesci vedono sott’acqua, suggerendo che il fenomeno della biofluorescenza è più diffuso e più importante di quanto si credesse.

A differenza degli animali terrestri, i pesci vivono in un mondo che è per lo più blu. Quando si scende in profondità l’acqua assorbe la maggior parte dello spettro della luce visibile. Molti pesci sono capaci di assorbire la luce rimanente e riemmetterla come fluorescenza, invisibile all’occhio umano, in diverse tonalità, tra rossi, verdi e arancioni, ma solo ora si sta cominciando a capire come funziona questo meccanismo.

Il team ha studiato le abilità visive di due specie, il gattuccio (Scyliorhinus canicula) e uno squalo sempre della famiglia Scyliorhinidae, piccoli animali che crescono per non più di un metro di lunghezza e spendono molto del loro tempo sul fondo, a una profondità circa 500 metri.

Per capire meglio come funziona la biofluorescenza il team ha esaminato gli occhi degli squali, trovando bastoncelli molto lunghi che aiutano a vedere in condizioni di scarsa luce. In seguito hanno creato una macchina fotografica “shark-eye” , aggiungendo dei filtri sull’obiettivo di una macchina fotografica Red Epic per limitare le lunghezze d’onda della luce che oltrepassavano, mimando quindi la vista dello squalo.

Dopo una serie di immersioni notturne, i ricercatori hanno dimostrato come gli squali siano provvisti di un pigmento speciale non ancora identificato, che assorbe la luce blu e la riemette verde, in un processo chiamato biofluorescenza, notando che il contrasto dei loro brillanti aumenta quando gli squali nuotavano a maggiori profondità e trovando inoltre differenze tra la fluorescenza maschile e femminile.

I ricercatori sostengono quindi che questa biofluorescenza possa aiutare il gattuccio a riconoscere e comunicare con i suoi simili, nonché eventualmente fornire una strategia riproduttiva.

... continua a leggere

Ultime notizie

 28-04-2016 Leggi la notizia 

Come vedono gli squali

Bagliori nel buio delle profondità dell’oceano. Ecco come i gattucci sembrano usare la fluorescenza per comunicare tra loro. Un team di scienziati dell’American Museum of Natural History e Scripps Institution of Oceanography ha sviluppato per la prima volta una macchina fotografica (shark-eye) per scoprire esattamente come e cosa questi pesci vedono sott’acqua, suggerendo che il fenomeno de [...]



 21-04-2016 Leggi la notizia 

Ecco cosa si può nascondere dietro il Sashimi, il vostro piatto preferito di pesce crudo

Il sashimi è un piatto tipico della cucina giapponese a base di pesce fresco, principalmente crudo, servito con salsa di soia e altri ingredienti. Un alimento che negli ultimi anni è diventato molto popolare e apprezzato anche in Occidente, ma cosa si nasconde davvero dietro la sua produzione?

A svelare il reale “prezzo” in termini ambientali e di diritti umani del sashimi è Greenpeace c [...]



 20-04-2016 Leggi la notizia 

Raro squalo megamouth catturato in Giappone

Uno squalo Megamouth incredibilmente raro è stato catturato dai pescatori giapponesi con reti da pesca, a circa cinque chilometri dal porto di Owase nella Prefettura di Mie, Giappone centrale.

Secondo Yahoo Australia, lo squalo, che era lungo cinque metri e pesava intorno a una tonnellata, è stato acquistato da un pescivendolo giapponese. [...]



 19-04-2016 Leggi la notizia 

Biologo Lorenzo Borella muore in Malesia durante un lavoro sugli squali

Un giovane biologo fiorentino, Lorenzo Borella, 27 anni, è morto durante un'immersione in Malesia. Laureato all'Università di Firenze nel 2014, Borella aveva deciso di frequentare un master di primo livello nelle Università di Parigi e Bruxelles, al quale partecipa anche l'Ateneo di Firenze: Tropimundo Erasmus Mundus Programme.

Esperto subacqueo, sarebbe deceduto proprio durante un'immersion [...]



 18-04-2016 Leggi la notizia 

Arrestati 21 pescatori per la pesca illegale di squali alle Galapagos

La scorsa settimana una barca da pesca industriale e sei piccole imbarcazioni in vetroresina sono stati fermate mentre pescavano 10 miglia all'interno della Riserva Marina delle Galapagos.

Nelle stive della nave c'erano circa 81 squali di cinque specie oltre ad altre diverse specie di pesci.La barca Maria Tatiana IV dell'Ecuador continentale è entrata nella riserva marina la notte di Giovedi 7 [...]



 17-04-2016 Leggi la notizia 

La modella brasiliana Karina Oliani sfila tra gli squali alle Bahamas

La bella modella e diver professionista brasiliana Karina Oliani, e' stata protagonista di questa campagna chiamata ''shark and dresses'', per la salvaguardia e la preservazione degli squaliin via di estinzione. In questi splendidi e suggestivi scatti, realizzati dal fotografo Alexandre Socci, la modella che indossa bellissimi abiti, si e' immersa fino a 18 metri di profondita' per posare tra gli  [...]



 14-04-2016 Leggi la notizia 

La pesca minaccia gli squali nel Triangolo dei Coralli

La pesca minaccia gli squali che nuotano nel Triangolo dei Coralli, porzione di mare fra gli oceani Indiano e Pacifico dimora di preziose barriere coralline tanto da essere soprannominata l'Amazzonia dei mari. Questo ambiente idilliaco sostiene un'industria responsabile per la morte di oltre 3 milioni di squali all'anno: l'Indonesia - con 100 mila tonnellate - contribuisce più di ogni altro Paese [...]



 14-04-2016 Leggi la notizia 

Uno squalo nuota nelle acque del Tevere a Ostia

L'animale, lungo circa due metri, è stato avvistato e fotografato nella tarda mattinata del 12 aprile da un velista che si trovava a bordo della sua imbarcazione all'altezza dei bacini d'alaggio dei Cantieri navali di Ostia Canados, nel braccio naturale di Fiumara Grande. In quel punto, parliamo di circa quattrocento metri dallo sbocco in mare, le acque del fiume sono alte intorno ai sette metri. [...]



 13-04-2016 Leggi la notizia 

Rabbia per squali in via di estinzione venduti in un mercato cinese

Squali martello in via di estinzione accatastati per la vendita in un mercato del pesce a Sanya, nella provincia di Hainan, il 9 aprile. Questa foto è andata virale sui social media cinesi durante il fine settimana, causando la rabbia molti cittadini.

Circa 100 squali martello smerlato (Sphyrna lewini)sono stati venduti per 30 yuan ($ 4.62) al chilogrammo al Sanya Fisheriers Wharf, han [...]



 10-04-2016 Leggi la notizia 

La vita sociale complessa dello squalo toro

Solitamente si è portati a credere che fenomeni relazionali complessi si riscontrino con maggiore facilità nei mammiferi e meno in altri animali. Uno studio condotto dall’Università del Delaware sfata, in parte, questa credenza: anche gli squali sono animali con una vita sociale sviluppata.

La ricerca, presentata nel corso dell’Ocean Sciences Meeting tenutosi a New Orleans, ha preso in c [...]


Selezione di articoli

Lo squalo del Borneo, dichiarato estinto e riscoperto nel 20 ...

Fino a poco tempo fa erano noti solamente cinque esemplari di squalo del Borneo, tutti quanti catturati prima del 1937. Studi successivi sul campo non riscontrarono alcuna presenza della specie nelle acque del Borneo e quindi venne dichiarata estinta, ma nel 2007 i ricercatori dell'Universiti Malaysia Sabah ne riscoprirono alcuni esemplari nelle pescherie del Sabah e del Sarawak.

Il Bull shark Carcharhinus leucas

Il nome "bullshark", utilizzato esclusivamente nei Paesi di lingua anglosassone, deriva dalla forma tozza di questa specie, dal muso corto e appiattito e dal suo comportamento imprevedibile e aggressivo. In India questo squalo viene spesso confuso con lo «squalo del Gange» o dei «Sundarbans». In Africa viene chiamato comunemente «squalo dello Zambesi» o semplicemente «zambi».

Lo Squalo dal collare Chlamydoselachus anguineus

Questo squalo, o un presunto parente gigante, è stato indicato come fonte di notizie sui serpenti marini. Lo squalo dal collare fu scientificamente riconosciuto dall'ittiologo tedesco Ludwig Doderlein, che visitò il Giappone tra il 1879 e il 1881 e portò due esemplari a Vienna. Tuttavia, il suo manoscritto che descrive la specie è stato perso, e così la prima descrizione dello squalo dal collare f

Gli squali di Damien Hirst

Hirst domina la scena artistica britannica durante gli anni novanta, portandola alla ribalta internazionale. La sua veloce ascesa in quel periodo è strettamente legata alla vicinanza e promozione da parte del collezionista e pubblicitario anglo-iracheno Charles Saatchi, anche se le continue frizioni tra i due portarono nel 2003 alla fine della proficua collaborazione.

Cattura di un grande squalo bianco nel 1956 al Circeo

Era un venerdì sera del settembre 1956. Avevo finito da poco di lavorare e m'ero precipitato in macchina al Circeo perché il mio amico Marcello Sarra m'aveva indicato un pescatore, Felice, il quale conosceva un buon punto della secca del Faro, un miglio e mezzo fuori del Circeo.

I grigi dello Scoglio di Lampione

Il subacqueo e fotografo Roberto Merlo documentò sul mensile 'Mondo Sommerso' nell'agosto del 1964 la presenza degli squali grigi nelle acque dell'isolotto deserto del Canale di Sicilia, al largo di Lampedusa. Secondo Merlo, ad attirare questi pesci predatori - tuttora presenti a Lampione - sarebbe stata anche la pesca con il tritolo praticata allora dai pescatori lampedusani.

I denti degli squali

I denti di squalo sono reliquie dell’evoluzione e della biologia degli squali, e siccome sono spesso le uniche parti dello squalo che sopravvivono alla fossilizzazione, rappresentano gran parte dei fossili ritrovati

Le code degli squali

La maggio parte degli squali possiedono una pinna caudale eterocerca la cui parte dorsale è di solito molto più grande di quella ventrale. Ciò è dovuto al fatto che la colonna vertebrale dello squalo si estende per l'appunto fino alla porzione dorsale, dando una maggiore area superficiale ai legamenti dei muscoli, in modo da fornire un metodo di locomozione molto efficiente e da compensare la catt

Ocean Ramsey a Isla Guadalupe nell'Ottobre 2013

Resoconto di Ocean appena tornata dall'Isola di Guadalupe. Guadalupe è un posto speciale e estremamente importante per i grandi squali bianchi

Maurizio Sarra, ucciso da uno squalo nel 1962

Non è stato possibile stabilire, né allora né in seguito, l'esatta meccanica dell'attacco né tantomeno conoscere la specie di squalo responsabile della morte di Sarra.

Criminali a caccia di squali in Messico

Si chiama Humberto Anduze Trujillo e si definisce "un buen pescador, trabajador y honesto" ma non ci vuole molto a definirlo criminale. Le foto che seguono sono state prese dal suo profilo Facebook.

FAQ sugli squali del Mediterraneo

Quante specie di squali vivono nel Mar Mediterraneo ? Qual'e' lo squalo piu' grande del Mediterraneo ? ... Queste e altre le domande che più frequentemente vengono poste sugli squali del Mar Mediterraneo.

Il Grande squalo bianco Carcharodon carcharias

Sotto vari sinonimi (come mangiatore di uomini e la morte bianca), lo squalo bianco e' stato a lungo oggetto dell'attenzione negativa dei media, a causa di alcuni attacchi mortali a umani, o diretti verso imbarcazioni. Come conseguenza di questa tipica tendenza umana all'esagerazione e allo status leggendario di grande pesce, la specie e' stata obiettivo di pesca sportiva e di caccia per procurars

Lo Squalo megamouth Megachasma pelagios

Era 15 Novembre del 1976, la nave oceanografica del Naval Ocean System Center (Nocs) americano, aveva messo in mare due grosse ancore gallegianti, 26 miglia al largo dell'isola di Oahu, Hawaii. Poco dopo l'equipaggio si accorse che qualcosa si era impigliato in una cima: era sicuramente un animale, e anche molto grosso, perche' recuperarlo con il winch si rivelo' un'impresa tuttaltro che facile. A

Famiglia Megachasmidae

Unico rappresentante della famiglia Megachasmidae è lo squalo bocca grande (Megachasma pelagios Taylor, Compagno & Struhsaker, 1983), un pesce cartiliagineo dell'ordine dei Lamniformi. Può raggiungere i 5 metri di lunghezza e la tonnellata di massa corporea. E' chiamato squalo bocca grande a in base alla traduzione dall'inglese megamouth shark.

Squali oceanici nel triangolo d'oro del Mar Rosso

Tanto si é detto delle Isole Brothers', "El Akhawain" in lingua araba, "i fratelli" in italiano. Tanto si é parlato di Daedalus Reef, "Abu Kizan" in lingua araba.

Le sirene: uccisione di squali bianchi con lance rudimentali

Da Discovery channel una serie infinita di domande. Le punte di lancia conficcate nella carne di squali bianchi appartengono a una razza di umanoidi acquatici che ne sono prede?

Reportage da Coco Island, la Galapagos costaricana

L’isola, detta anche la Galapagos costaricana, per la sua dimensione, isolamento e stato di conservazione, costituisce uno dei siti naturali privilegiati a livello mondiale.

Le schede descrittive degli squali

Questa lista contiene i nomi scientifici degli squali che possiedono una descrizione su squali.com, sarà aggiornata man mano che verranno inserite nuove schede di specie di squalo.

Il Megalodonte

Il megalodonte (Carcharodon megalodon o Carcharocles megalodon Louis Agassiz, 1843) è una specie estinta di squalo di notevoli dimensioni, noto per i grandi denti fossili, alcuni dei quali ritrovati anche in Sardegna. Il nome scientifico megalodon deriva dal greco e significa appunto "grande dente". I fossili di C. megalodon si trovano in sedimenti dall'Eocene al Pliocene(55 - 1,8 mln di annni fa)


Link su squali - biologia - conservazione della natura

CSIRO - Agenzia scientifica australiana

Il Commonwealth Scientific and Industrial Research Organisation, è l'agenzia scientifica australiana e una delle più grandi e diversificate agenzie di ricerca del mondo.

Elasmo.com - Fossili di squalo del nord America

Il sito è in linea dal 1996 con l'obiettivo di migliorare la conoscenza degli squali fossili del Nord America. Sebbene alcune pagine più vecchie avrebbero bisogno di aggiornamento, resta un riferimento importante per gli appassionati.

Elasmodiver - Di Andy Murch

Andy Murch è un fotografo di squali freelance dello Shark Diver Magazine. Egli è anche il creatore di Elasmodiver.com che è una delle più grandi fonti di informazione su squali e razze su internet.

FAO - Pesca e Acquacultura

Agenzia delle Nazioni Unite per il cibo e l'agricoltura. Il Dipartimento Pesca e Acquacultura propone l'uso responsabile e sostenibile delle risorse ittiche, squali compresi.

FishBase - Database sui pesci in inglese

Contiene 32900 Specie, 303000 nomi comuni, 54800 immagini, 51400 Referimenti, aggiornato da 2150 collaboratori. Riceve 800.000 visite al mese. E' il punto di riferimento di Squali.com per la collocazione tassonomica degli squali.

IUCN - Sito ufficiale italiano

Unione Mondiale per la Conservazione della Natura, aiuta il mondo a trovare soluzioni pragmatiche per le sfide ambientali e di sviluppo più urgenti

IUCN - Sito ufficiale mondiale

Unione Mondiale per la Conservazione della Natura, aiuta il mondo a trovare soluzioni pragmatiche per le sfide ambientali e di sviluppo più urgenti

Pesci dell'Australia

Bel sito per informazioni sulla diversità biologica delle specie marine e d'acqua dolce dell'Australia

Shark diver magazine

ELI MARTINEZ è il fondatore della rivista e un eccezionale protagonista delle immersioni con gli squali. Il suo modo di interagire con loro ha contribuito a cambiare l'opinione che la gente ha di questi animali.

Shark-References, database del Bavarian State Collection of ...

Bibliografia scientifica sui squali, razze e chimere recenti e fossili (pesci cartilaginei, Chondrichthyes). La banca dati è online da Giugno 2009 con un archivio di dati di circa 1.000 citazioni scientifiche. Oggi detiene più di 19.000 fonti e pubblicazioni.

SharkAcademy: il sito di Riccardo Sturla Avogadri

Riccardo è il fondatore della Sharkacademy e una delle persone più appassionate e operative del settore. Credo abbia la più grande collezione al mondo sugli squali, dai reperti biologici ai denti fossili, dalle pubblicazioni alle riproduzioni di specie a grandezza naturale. Organizza viaggi e corsi con rilascio di brevetti, cura vari progetti di ricerca e non mancherà di sorprendervi.

ZOOTAXA : la grande rivista della tassonomia animale

Zootaxa è una rivista internazionale per una rapida pubblicazione di documenti di alta qualità su qualsiasi aspetto di zoologia sistematica, con una preferenza per le grandi opere tassonomiche quali monografie e revisioni. Contiene documenti su animali sia vivi che fossili, e considera tutti gli aspetti tassonomici, tra cui teorie e metodi di sistematica e filogenesi, monografie tassonomiche ...

   
© 1999-2016 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti