Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


25-05-2014 - Le Isole Vergini Britanniche diventano un paradiso degli squali

Le Isole Vergini britanniche hanno dichiarato le proprie acque territoriali riserva di tutte le specie di squalo, con l'obiettivo di proteggere i predatori marini, il cui numero nel mondo è diminuito drasticamente. Lo ha fatto sapere Kedrick Pickering, il vice premier e il ministro delle Risorse naturali dell'arcipelago, aggiungendo che la perdita degli squali intacca l'equilibrio tra predatori e prede, compromettendo la salute degli oceani e delle barriere coralline e mettendo a rischio la sopravvivenza di altre specie marine.

"Il modo migliore per gestire la loro popolazione è permettere loro di svolgere il ruolo ecologico di predatori", ha detto Pickering durante una conferenza in Belgio. Il governo delle Isole Vergini britanniche ha vietato la pesca commerciale di tutte le specie di squalo negli 80.117 chilometri quadrati della sua zona economica esclusiva.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti