Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


10-07-2014 - Film: The Deep (1977) di Peter Yates

The Deep è un film d'avventura del 1977 diretto da Peter Yates e tratto dall’omonimo romanzo di Peter Benchley. Il film è interpretato da Robert Shaw, Jacqueline Bisset e Nick Nolte. Durante un'immersione nei pressi di un vecchio relitto sull'orlo di una fossa oceanica nelle Bermuda, la coppia di vacanzieri David Sanders (Nick Nolte) e Gail Berke (Jacqueline Bisset) recuperano un certo numero di artefatti, tra cui una fiala di liquido ambrato e un medaglione con l'immagine di una donna e le lettere “S.C.O.P.N.” (Santa Clara Ora Pro Nobis) e una data, 1714.

Su consiglio di amici, Sanders e Berke chiedono il parere del proprietario del faro e cacciatore di tesori Romer Treece (Robert Shaw) sull'origine del medaglione, che identifica l'oggetto come spagnolo e s’interessa alla giovane coppia. La fiala viene notata dall’uomo che aveva preso in affitto l’attrezzatura subacquea da Sanders e Berke, che a loro volta richiamano l'attenzione di Henri Cloche (Louis Gossett Jr), un boss della droga locale, e comincia a terrorizzare la coppia. La fiala contiene morfina medicinale del Goliath, una nave che affondò durante la Seconda Guerra Mondiale con un carico di munizioni e materiale medico. Il relitto del Goliath è considerato pericoloso e viene inviato come prodotto non autorizzato per i subacquei a causa del pericolo di esplosioni. Treece conclude che recentemente una tempesta ha esposto il suo carico di morfina e portato alla luce un relitto molto più antico contenente tesoro spagnolo. Sanders, Berke e Treece fanno diverse immersioni ai relitti, recuperando migliaia di fiale di morfina dal Goliath e diversi manufatti aggiuntivi dal relitto spagnolo.

Il gruppo viene attaccato da squali tigre, alimentati da stimolanti di Cloche che li rendono più aggressivi e pronti ad attaccare il trio, nonché da una murena gigante. Attraverso la ricerca nella libreria di Treece, essi ricostruiscono la storia della nave dal tesoro perduto, individuando un elenco di oggetti di valore, tra cui un vaso metallico con le lettere “EF” incise su di esso e conoscono l'identità della nobildonna (Isabella Farnese) per i quali erano destinati. Sanders è determinato ad individuare alcuni degli elementi della lista per stabilire la provenienza; Treece vuole distruggere il Goliath per mettere la morfina fuori dalla portata di Cloche, e Cloche interferisce con i loro sforzi in modo che possa recuperare la morfina per se stesso. Nel corso di una serie di conflitti Adam Coffin (Eli Wallach), l'unico sopravvissuto del Goliath, viene ucciso quando lui escogita un trabocchetto nel tentativo di rubare la morfina recuperata e l’amico di Treece Kevin (Robert Tessier) viene ucciso da uno degli scagnozzi di Cloche.

Ne deriva una cruciale battaglia durante l’ultima immersione, con Cloche e i suoi sommozzatori distrutti con la distruzione del Goliath e la scoperta di una collana d'oro che fornisce la necessaria provenienza del tesoro. Due attori dai film della serie Jaws (anch’esso basato su un romanzo di Peter Benchley) sono apparsi in questo film. Robert Shaw interpretò il cacciatore di squali Quint nel primo film, mentre Louis Gossett Jr., interpretò il proprietario del SeaWorld Calvin Bouchard nel terzo film. Le riprese iniziarono nel luglio del 1976 con sequenze di immersioni in mare aperto vicino a Peter Island, il luogo del naufragio reale del RMS Rhone nelle British Virgin Islands. Alle riprese subacquee ha partecipato la Panavision fornendo attrezzature e telecamere adatte. Lo Smithsonian Institute e la National Geographic Society hanno collaborato con gli autori della sceneggiatura annotando carteggi e informazioni sul luogo, sui relitti e sui tesori.

Del film esiste una versione leggermente più lunga con un prologo che racconta della giovinezza di Treece e di come quest'ultimo abbia salvato Coffin dal naufragio del Golia. In queste sequenze, le versioni giovanili dei due personaggi sono interpretate rispettivamente dai figli di Robert Shaw e di Eli Wallach. Sempre nel prologo del film, fa una breve apparizione Peter Benchley, l'autore del romanzo da cui è stato tratto il film, nel ruolo di uno degli ufficiali del Golia. La musica del film è stata composta da John Barry, che all'epoca era più famoso per il suo lavoro sulla serie dei film di James Bond. Alla stessa maniera di un film di James Bond, Barry ha collaborato con un cantante di alto profilo per la canzone tema del film. La cantante americana Donna Summer ha collaborato con Barry per la canzone firma del film, intitolato Down Deep Inside (Theme From The Deep). La canzone è stata nominata per un Golden Globe e una hit nella Dance Chart americana, così come la hit dei top five singoli nel Regno Unito, e un pezzo di successo dei top-forthy nei Paesi Bassi. The Deep uscì il 17 giugno 1977 ed è stato ben accolto dal pubblico, diventando così il settimo film di maggiore incasso del 1977.

Il film detiene attualmente un rating di approvazione del 33% presso il sito web Rotten Tomatoes. Vincent Canby del New York Times ha dato al film una recensione negativa affermando che: “La storia, così come la direzione Peter Yates, è puerile senza essere in alcun modo attraente, ma le sequenze subacquee sono abbastanza belle, alternativamente bellissime e agghiaccianti. Il melodramma a terra è così mal rappresentato come qualsiasi altro abbia visto da Don Schain's The Abductors (1972), che è da ricordare l'incompetenza di grado sbalorditivo”. Al momento della sua uscita, il film è stato notato per la sua scena d'apertura di Jacqueline Bisset nuotando sott’acqua con indosso solo una sottile T-shirt bianca e un bikini. Questo ha contribuito a rendere il film un successo al botteghino, portando il produttore Peter Guber a dire: “Quella maglietta mi ha fatto un uomo ricco”. Il film è stato nominato per un Academy Award e un Golden Globe.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti