Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


10-07-2014 - Film: La notte degli squali (1987) di Anthony Richmond

Il giovane David vive a Cancun, piccolo centro in riva al mare nel Messico, dove gli abitanti, per la maggior parte pescatori, sono spesso mutilati o uccisi da un terribile squalo, soprannominato Ciclope. Il giovane è separato dalla moglie, per la quale ha ancora molto affetto, e ora ha un legame con una bella indigena; è amico di tutti, ma soprattutto del missionario padre Mattia e di un negro, col quale è socio in qualche piccolo lavoro. Un giorno James, il fratello di David, gli telefona di avere per le mani un grosso affare, in cui vuole il suo aiuto, quindi si precipita a Cancun con un idrovolante, ma viene fatto morire subito in un’esplosione.

Egli ha potuto appena accennare al fratello di essere venuto in possesso di un compact disk, sul quale sono incise conversazioni assai compromettenti dei membri di un’associazione internazionale, dedita allo spionaggio industriale, e di aver già avuto come prezzo del ricatto un sacchetto di diamanti. Ora è David a trovarsi in possesso dei pericolosi oggetti e a essere perseguitato dai sicari del capobanda, che vogliono recuperarli. Si scatena una caccia contro di lui nella giungla; ma egli riesce abilmente a salvarsi e a uccidere molti killer. Giunge allora nel paese la sua ex moglie incaricata di convincerlo a cedere ai potenti fuorilegge ciò che vogliono, ma la donna cade dalla barca e muore massacrata dal feroce squalo.

Anche David sembra sia morto. Quando il capo della banda viene al villaggio per ritrovare il prezioso disco padre Mattia glielo consegna, gli mostra una tomba con sopra il nome di David e gli comunica che tutti gli abitanti conoscono ormai i "segreti" della registrazione. Partito il boss, sconfitto, David ricompare invece in mezzo ai suoi amici, giacché ha fatto solo credere d'essere morto e ormai è sicuro di non essere più cercato dai suoi nemici.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti