Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


18-08-2014 - SharkStopper, la cavigliera acustica che protegge dagli squali

SharkStopper è una cavigliera da indossare quando si praticano sport come ad esempio il surf o altri simili (bodysurf) in acque frequentate dagli squali. La pericolosità degli squali è in realtà molto contenuta, soprattutto nelle nostre tranquille acque mediterranee, ma in Sud Africa e l'Oceania questo rishio aumenta e uno SharkStopper alla caviglia potrebbe salvare la vita.

Il principio di funzionamento è piuttosto semplice, il sistema brevettato crea un muro virtuale di protezione dagli squali, questo grazie ad un dispositivo integrato chiamato SharkStopper Personal Shark Repellent (PSR) che produce onde acustiche capaci di tenerli a distanza.

Sono stati fatti molti test sul campo, dal Messico alle Hawaii, Bahamas, Florida, Seattle e Long Island, studiando positivamente la risposta di diverse specie di squalo a queste emissioni sonore, capaci di emulare anche le frequenze delle orche. Persino i test con immissione di sangue in acque marine hanno riportato ottimi risultati, il dispositivo da caviglia è stato sempre in grado di tenere a distanza di sicurezza gli squali in un raggio compreso tra 4.5 e 18 metri.

SharkStopper è in preordine su Kickstarter al costo di 225 dollari, circa 167 euro al cambio attuale, un prezzo forse eccessivo per i backers di tutto il mondo che fino adesso hanno ignorato questo ambizioso progetto. Ricordo che i backers sono coloro che aderiscono alla raccolta fondi via Internet da parte di startup innovative. Ma anche la NASA ha dato un parere positivo su questa tecnologia acustica subacquea, tramite la divisione SATOP (Space Alliance Technology Outreach Program), a testimonianza del lavoro svolto a protezione di futuri sportivi, bagnanti e squali.

L'omonima azienda SharkStopper ha annunciato di aver già speso circa 300 mila dollari dei suoi fondi per sviluppare questo dispositivo e giungere allo stato attuale, adesso serve il contributo di tutti, sponsor compresi, affinchè possano essere prodotte migliaia di queste cavigliere e i prezzi possano scendere ad un livello più accettabile.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti