Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

Link originale  Specie coinvolta: Squalo dalle spalline - Hemiscyllium ocellatum
        Stampa pagina  


27-08-2014 - Lo straordinario squalo dalle spalline che sopravvive senza ossigeno

Questo straordinario squaletto che vive anche nella Grande Barriera Corallina Australiana è in grado di abbassare notevolmente il suo fabbisogno di ossigeno. Di notte, le piattaforme della barriera corallina diventano spesso isolate dal mare dalla marea che si ritira. La quantità di ossigeno disciolto nella pozza può scendere dell’80% o più durante la notte dalla respirazione combinata di tutti gli organismi all'interno della pozza. Lo squalo dalle spalline si è evoluto per far fronte a queste condizioni di ipossia, essendo in grado di sopravvivere per più di tre ore nel 5% del livello atmosferico O2 senza perdere la capacità di risposta comportamentale.

In laboratorio, gli squali dalle spalline sono sopravvissuti per un'ora senza ossigeno a 30 ° C, il che è anche insolito in quanto la maggior parte degli animali in grado di tollerare la deprivazione di ossigeno lo fa a basse temperature. Le risposte alla diminuzione dell’ossigeno sono mediate dall’adenosina. In condizioni di ipossia, il cuore e i tassi di ventilazione calano bruscamente. La pressione del sangue dello squalo si dimezza, come i vasi sanguigni si dilatano per fornire più sangue al cervello e al cuore.

A differenza dei pesci ossei e dei tetrapodi, il tasso di flusso di sangue rimane costante e non c'è alcun aumento dei livelli di glucosio nel sangue. Il cervello consuma solo un terzo di ATP (adenosina trifosfato) come quelli dei teleostei. E’ in grado di abbassare ulteriormente il fabbisogno energetico, riducendo il metabolismo di alcune aree del suo cervello, per esempio mantenendo i nuclei sensoriali funzionali, disattivando dei nuclei motore.

Questo permette allo squalo di fornire abbastanza ATP per prevenire la morte dei neuroni, pur rimanendo vigile nel suo ambiente.

http://www.squali.com/descrizione_degli_squali/squalo.php?scheda=Hemiscyllium_ocellatum


Altre notizie relative alla specie coinvolta: Squalo dalle spalline - Hemiscyllium ocellatum

   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti