Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


18-09-2014 - Uova di squalo fossili scoperte in Inghilterra

Squali, paludi e una foresta pluviale tropicale brulicante di vita... non è quello che viene in mente quando si pensa all'antica contea dello Yorkshire in Inghilterra. Ma proprio in questa zona esattamente a Doncaster, per la prima volta è stato rinvenuto un uovo fossile di squalo assieme ad alcune piante fossili ed i relativi bacelli con semi, bivalvi, pesci, coproliti, granchi ed altre creature in noduli sideritici e scisti.

La zona votata da sempre all'estrazione del carbone ha restituito alla Paleontologia un altro importante giacimento di fossili del Carbonifero inferiore, risalente a 310 milioni di anni fa, localizzato in una miniera abbandonata da tempo.

È rarissimo ritrovare un uovo di fossile di squalo, ma questa volta è accaduto. Gli embrioni degli squali che depongono le uova, cioè gli squali ovipari, vengono protetti in natura da un contenitore morbido che viene chiamato "borsellino delle sirene" che quasi mai si fossilizza.

La scoperta è stata pubblicata su Geological Journal da un team di paleontologi inglesi. Questi fossili del Carbonifero inferiore aprono un ulteriore finestra nelle oscure profondità del tempo, quando le terre emerse erano abitate da insetti di dimensioni enormi, che i ricercatori sperano di scoprire in futuro con altre campagne di scavo. Questo è l'unico punto dove si possa ancora scavare, dato che gli altri affioramenti sono ormai diventati dei parchi.

Uno degli autori ha la speranza che tutti i fossili rinvenuti in passato dai minatori di carbone vengano restituiti alla scienza per essere studiati e mostrati a tutti.

http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/gj.2602/abstract;jsessionid=58578EC7FB0ED6C5C044E66FBB2EDCA7.f01t04


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti