Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


15-11-2004 - Australia: lo shark shield non piace a molti surfisti

Come era prevedibile il dispositivo progettato per respingere gli attacchi di squalo contro i surfisti, fa storcere il naso già a molti. Lo shark shield, questo il nome del piccolo apparecchio, non trova le simpatie del popolo della tavola, in quanto l'antenna che consente la propagazione del campo elettrico attorno al surf crea resistenza in acqua rendendo la tavola lenta o mal governabile. Si cerca uan soluzione che ovvi a questo inconveniente.

Lo stesso dispositivo è stato adottato dai pescatori australiani e già sperimentato nel golfo di Carpentaria, dove posizionato alla poppa dell'imbarcazione dovrebbe allontanare gli squali dal pericolo rappresentato dalle reti.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti