Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

Link originale  Specie coinvolta: Squalo volpe dagli occhi grandi - Alopias superciliosus
        Stampa pagina  


10-03-2015 - Squalo volpe finito nelle reti di un pescatore a Lerici

Golfo dei Poeti - Curiosità questa mattina al molo dei pescatori di Lerici. La barca "Le Gemelle" ha pescato durante una battuta notturna uno squalo volpe di discrete dimensioni, che ha monopolizzato l'attenzione dei passanti e degli acquirenti del vicino mercato del pesce.

Lo squalo volpe, la cui popolazione si è molto ridotta numericamente nel corso degli ultimi anni, non è pericoloso per l'uomo. La sua carne è apprezzata in cucina, ma la Iucn, Unione mondiale per la conservazione della natura, ha dichiarato la specie 'vulnerabile'. La pesca avvenuta questa mattina a Lerici, tuttavia, è ancora una volta accidentale.

La Spezia, 10 marzo 2015 - È uscito in mare, come ogni mattina, ma mai avrebbe immaginato di fare rientro con un pescato davvero eccezionale: uno squalo di 130 chili e di quasi tre metri, una lunghezza pari più o meno alla sua imbarcazione, catturato già morto sotto costa, nelle acque di Tellaro di Lerici. Andrea Lucchesi non credeva ai suoi occhi. L’esemplare, uno squalo volpe, è rimasto nella rete da seppie che aveva gettato in mare.

E così ha chiesto manforte, contattando il pescatore professionista Riccardo D’Amico, che a bordo del suo motopesca Le Gemelle è riuscito a trasporlo sul molo. La pesca sorprendente si è concretizzata poco dopo le 8. "Sono stato contattato da Andrea – spiega D’Amico – che ho raggiunto con il mio motopesca. Ho quindi recuperato lo squalo per poi issarlo sul molo utilizzando l’argano del peschereccio. In questo periodo dell'anno è possibile intravedere squali volpe perché si avvicinano alla costa per la riproduzione, essendo la costa una zona alquanto sicura da eventuali predatori".

Non è la prima volta che Lerici è protagonista di pesche di queste proporzioni: due anni fa lo stesso Riccardo D’Amico catturò uno squalo volpe di quattro metri, mentre l’anno scorso fu la volta di Nicolino Basone, che si trovò l’esemplare imbrigliato nella rete.

http://www.lanazione.it/la-spezia/incontro-ravvicinato-con-uno-squalo-da-130-chili-1.748527


Altre notizie relative alla specie coinvolta: Squalo volpe dagli occhi grandi - Alopias superciliosus

   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti