Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


01-07-2015 - Attacco in USA a un uomo di 68 anni

Settimo caso in un mese in Nord Carolina. Allarme rosso in North Carolina, negli Stati Uniti, dove un uomo è stato gravemente ferito a gambe e braccia da uno squalo di tre metri sull'isola di Ocracoke. I testimoni parlano di una scena impressionante con l'uomo, che nuotava vicino alla riva, grondante di sangue dopo l'attacco.

L'uomo è la settima persona vittima di un attacco da parte di uno squalo in un mese sulla costa della North Carolina, negli Stati Uniti, una frequenza con pochi precedenti che ha fatto scattare l'allarme tanto da alimentare le richieste di rendere le spiagge della zona offlimits per il weekend del 4 luglio (festa nazionale).

La serie di attacchi è cominciata all'inizio di giugno quando una adolescente era riuscita ad evitare gravi conseguenze riportando soltanto qualche graffio e danni alla sua tavola da surf. È andata però molto peggio al 16enne Hunter Treschl che lo scorso 14 giugno ha perso un braccio in un attacco. Nella stessa giornata e a poche miglia di distanza, stessa sorte per una ragazzina di 12 anni. Sono rimasti feriti anche un bambino, un 18enne e un uomo adulto.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti