Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

 Specie coinvolta: Squalo martello smerlato - Sphyrna lewini
        Stampa pagina  


13-04-2016 - Rabbia per squali in via di estinzione venduti in un mercato cinese

Squali martello in via di estinzione accatastati per la vendita in un mercato del pesce a Sanya, nella provincia di Hainan, il 9 aprile. Questa foto è andata virale sui social media cinesi durante il fine settimana, causando la rabbia molti cittadini.

Circa 100 squali martello smerlato (Sphyrna lewini)sono stati venduti per 30 yuan ($ 4.62) al chilogrammo al Sanya Fisheriers Wharf, hanno riferito i media locali Hinews, il cui giornalista ha anche scattato le fotografie.
 
Hinews aggiunto che quando il loro giornalista ha chiesto come e quando gli squali sono stati catturati, i prudenti pescatori non hanno dato alcuna risposta. Tuttavia, essi li hanno esortati a sbrigarsi con i loro acquisti.
 
L'ufficio della pesca oceanica di Sanya è stato avvertito dell'accaduto e nel pomeriggio ha inviato una squadra per confiscare gli squali rimasti.
 
Gli esperti indagheranno sull'origine della carne e perseguiranno i responsabili in conformità alle le leggi e ai regolamenti cinesi.

Bandire la zuppa di pinne di squalo

Per quanto firmataria della Convenzione sul Commercio delle Specie internazionali di flora e fauna selvatiche (CITES), è illegale uccidere e vendere squali martello in Cina senza il permesso (che dunque potrebbe essere concesso).
 
Tuttavia, la loro protezione può ancora mancare base giuridica perché in Cina non sono inclusi nella lista delle specie protette in via di estinzione, ha spiegato domenica ai media statali Global Times Wang Yamin, membro dell'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura.
 
"Le leggi di protezione degli animali attualmente in Cina non sono realmente praticabile, e la sua compatibilità con le leggi internazionali deve ancora essere migliorata", ha aggiunto Wang.
 
Lo squalo martello smerlato viene sfruttato ampiamente al fine di soddisfare la domanda di zuppa di pinne di squalo. Nel 2011, Yao Ming, l'ex stella NBA, ha invitato la Cina a vietare il piatto, dicendo: "Se non agiamo ora, perderemo molte popolazioni di squali, un impatto devanstante per gli oceani in tutto il mondo."

Yao ha lavorato per proteggere gli squali dal 2006, così come molti altri animali in via di estinzione, nel suo ruolo decennale di Ambasciatore WildAid, aumentando la consapevolezza della crudeltà verso gli animali in Cina.


Altre notizie relative alla specie coinvolta: Squalo martello smerlato - Sphyrna lewini

   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti