Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


13-11-2018 - Attacco in Australia a un bodyboarder

Un bodyboarder è stato trasportato al Royal Perth Hospital dopo essere stato aggredito da uno squalo in una spiaggia a sud della città, con la corda della sua tavola legata intorno alla gamba come laccio emostatico. Gli amici dell’uomo hanno prestato le cure di primo soccorso fino all’arrivo dell’equipe d’emergenza del St John Ambulance.

La vittima stata poi trasferita in ospedale e dopo un intervento chirurgico è stato ricoverato in condizioni stabili. I sanitari hanno comunicato che l’uomo ha “riportato ferite traumatiche a un piede e a una caviglia”. La polizia ha dichiarato che l’uomo, di 20 anni, era a Pyramids Beach a Dawesville verso le 8:30 di domenica quando ha sentito qualcosa afferrargli una gamba. La polizia inoltre ha fatto sapere che il 20enne non è in pericolo di vita.

Surf Life Saving WA ha twittato che Pyramids Beach sarà chiusa per le prossime 24 ore a causa di “un incontro con gli squali”. Un testimone ha visto l’attacco dalla spiaggia e ha riferito di uno squalo spuntato all’improvviso fuori dall’acqua, sbalzando il surfista giù dalla sua tavola. Secondo la testimonianza, poi, l’uomo sarebbe faticosamente riuscito a raggiungere la riva.

http://www.castedduonline.it/bodyboarder-morso-dallo-squalo-sulla-spiaggia-si-salva-grazie-a-un-laccio-emostatico/


   
© 1999-2018 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti