Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


10-12-2018 - Attacco in Australia a Joel Sonny Mason

Un padre di tre bambini, Joel "Sonny" Mason, 36 anni, è stato morso da uno squalo sulla costa nord-occidentale del Nuovo Falles del Sud, in Australia mentre faceva surf. L'uomo allo stato attuale è ancora ricoverato in ospedale. L'attacco è avvenuto vicino a Scotts Head Beach a Nambucca Heads verso le 7:15 di ieri 9 dicembre 2018. Joel ha riportato cinque profonde lacerazioni a una gamba e secondo quanto ha dichiarato la polizia è riuscito a nuotare verso una barriera frangiflutti dove un passante lo ha visto e dato l'allarme.

Il padre del signor Mason, Rob Mason, ha detto che suo figlio ha amato il surf fin da quando era giovane e si è persino riferito a se stesso come "esca da squalo". "Dice di essere un'esca per squali ma è pronto a correre il rischio e lo fa", ha detto Mason ai giornalisti fuori dall'ospedale. "Ama fare surf la mattina presto e adora farlo surf da solo, il che è un po 'rischioso, ma se non rischi nulla non guadagni nulla".

Joel è stato soccorso sulla scena prima di essere trasportato all'ospedale John Hunter in gravi condizioni con l'elicottero, che è stato costretto a fermarsi a Port Macquarie per raccogliere altro sangue. Adesso in condizioni stabili. Le spiagge della zona sono attualmente chiuse, tra cui Shelley Beach e Main Beach.

Una portavoce del dipartimento delle industrie primarie del Nuovo Galles del Sud ha dichiarato a ABC News che le autorità non erano ancora a conoscenza del tipo di squalo responsabile dell'attacco. Le ferite dell'uomo saranno ispezionate per cercare di determinare la specie esatta.

Una recente ondata di attacchi di squali in tutta l'Australia ha riacceso il dibattito sul modo migliore per rispondere ai rischi che rappresentano. Alla fine di novembre, un surfista è sfuggito all'attacco di uno squalo su una spiaggia di Manly con un profondo taglio ai piedi.
L'uomo, di circa 20 anni, è stato attaccato verso le 18:30 nella famosa spiaggia di South Steyne a Manly.

Il 5 novembre il medico di Melbourne, Daniel Christidis, è stato ferito mortalmente da uno squalo nelle Whitsundays nel Queensland, subendo ferite alle gambe e al braccio. Un altro attacco ha coinvolto Cid Harbor, poi Hannah Papps, 12 anni, e Justine Barwick, 46 nella stessa zona.

Una nuova analisi compilata dal sito web finder.com.au ha rilevato che l'Australia ha registrato il maggior numero di vittime di squali nel mondo negli ultimi 30 anni. "Abbiamo esaminato gli attacchi di squali e gli incidenti mortali in un periodo di tre decadi e abbiamo scoperto che ci sono stati 47 decessi in Australia da 501 attacchi", ha detto l'esperto assicurativo di finder.com.au Bessie Hassan.

A quel tempo, il Nuovo Galle del Sud registrò il maggior numero di attacchi con 146, seguito dal Queensland con 86 e l'Australia occidentale con 81. La spiaggia più mortale del paese negli ultimi 30 anni è stata Lennox Head nel nord del Nuovo Galles del Sud, dove cinque persone sono morte a causa degli attacchi di squali. "Le spiagge attorno a Byron Bay sono le più soggette agli incidenti con gli squali, con 27 attacchi negli ultimi 30 anni - tre dei quali sono stati fatali", ha detto la signora Hassan.

"A livello nazionale, il tasso di mortalità degli attacchi negli ultimi 30 anni è del nove per cento".

https://www.news.com.au/national/nsw-act/news/lost-a-lot-of-blood-man-attacked-by-shark-on-nsw-midnorth-coast/news-story/ed3c208e471711096a87287a364c49ab



Spazio Pubblicitario

1000 x 120
   
© 1999-2019 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti