Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


15-02-2019 - Lo squalo bianco abbandonato in un parco di Melbourne

L’Australia sicuramente in quanto a biodiversità naturalistica è difficile da battere. Foreste, deserti, oceani, tutto concentrato su un’isola immensa. In Australia vivono anche il maggior numero di creature mortali che si possono incontrare in un solo paese. Tra queste, ci sono gli squali, in particolare i grandi squali bianchi.

Ed è infatti di un grande squalo bianco che si parla tanto in queste ultime settimane, perché è tornata alla ribalta la salma di un esemplare all'interno di un parco abbandonato vicino Melbourne. Le immagini sono davvero inquietanti: lo squalo è immerso in una grossa vasca di formaldeide e ricordare una delle controverse opere di Damien Hirst.

In questo caso, però, non si tratta ma di cattiva amministrazione. Lo squalo è stato pescato nel 1998 e poi esposto in un centro per la salvaguardia delle otarie. Poi le cose sono andate diversamente dalle intenzioni poiché i fondi non bastavano a mandare avanti la struttura, e così il proprietario ha spostato lo squalo in un piccolo parco destinato alla salvaguardia del lombrico gigante.

Nel 2003 il parco del lombrico venne venduto e con esso lo squalo in formaldeide. Con il tempo, complici la chiusura dell’uscita autostradale che portava al parco e i mancati permessi per la detenzione di animali, la struttura venne definitamente chiusa e abbandonata nel 2012.

Poi, all’improvviso, a seguito di un video girato clandestinamente, l’attrazione è diventata famosa. Anche se viste le condizioni lo squalo presto cadrà in decomposizione.



   
© 1999-2019 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti