Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


17-03-2005 - Australia: continua la pesca di frodo per le pinne di squalo

Un pescatore indonesiano è stato tratto in arresto dopo che le autorità australiane lo hanno trovato in possesso di 50 chilogrammi di pinne di squalo. Il pescatore di frodo è stato individuato a circa 300 chilometri a nord est della penisola di Gove nello stato del Northern Territory in Australia.

Sulla sua vecchia imbarcazione sono state rinvenute attrezzature hi-tech, gps modernissimo, radio ad alta frequenza e circa due chilometri di reti da pesca non conforme alle norme vigenti. La guardia costiera australiana sostiene che il pescatore per trovarsi in possesso di un cosi elevato numero di pinne di pescecane, abbia ucciso più di 100 squali quasi tutti nel golfo di Carpentaria, dove fortunatamente è stato fermato e messo in condizione di non nuocere ulteriormente.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti