Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


09-07-2001 - Attacco in Florida a Jessie

Lunedì 9 Luglio 2001 Squalo attacca un bimbo, lo zio lo cattura e recupera il braccio del nipotino.

Se Jessie, otto anni, è salvo, lo deve alla prontezza dello zio. Il bambino stava facendo il bagno nelle acque di Pensacola, in Florida, quando uno squalo giunto a poca distanza dalla spiaggia lo ha addentato a un braccio. Un urlo, e Jessie sparisce sott'acqua.

Lo zio si tuffa, afferra il pesce e lo trascina a riva. Lo squalo, strappato il braccio al bambino, lo ha agguantato ad una gamba e non molla la presa. Interviene un poliziotto che spara alla testa del pesce: solo allora riescono a liberare Jessie e ad estrarre il suo braccio dal ventre dell'animale.

In ospedale l'arto è stato riattaccato.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti