Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


29-10-2009 - Cannibalismo tra squali bianchi: attacco in Australia

Uno squalo lungo tre metri incute rispetto e timore fra i bagnanti anche da morto, soprattutto se - come riferisce il quotidiano britannico The Daily Telegraph -le tracce di morsi sul suo corpo sembrano indicare la non lontana presenza di un predatore ancora più grande.

Per questo le autorità australiane, dopo aver ripescato il defunto squalo bianco, hanno consigliato ai turisti di tenersi lontani dalla spiaggia di Standbroke Island, a nord di Brisbane: le voci diffusesi nella zona parlano dell'avvistamento di un mostro di sei metri.

Sta di fatto che l'Australia sta entrando nel periodo estivo, il peggiore per quel che riguarda gli attacchi di squali ad esseri umani dato l'elevato numero di bagnanti: la maggior parte delle spiaggie sono protette da una serie di reti di sicurezza e boe munite di uncini, che costituiscono un buon deterrente ma non una garanzia di inviolabilità.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti