Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


27-11-2009 - La super vista dello squalo martello

(ANSA) - ROMA, 27 NOV - Quanto piu' larga e' la testa di uno squalo, tanto piu' la sua visione bioculare e la percezione della distanza migliorano. Lo squalo martello, dunque, grazie alle dimensioni della sua 'faccia' avrebbe la vista piu' aguzza. A dimostrarlo e' stato uno studio condotto da ricercatori americani guidati da Michelle McComb, biologa marina alla Florida Atlantic University, Stati Uniti. La ricerca e' stata pubblicata sulla rivista Journal of Experimental Biology.

I ricercatori hanno condotto gli esperimenti misurando le capacita' visive delle nove specie di squali martello conosciute, paragonandole con quelle di altre specie di squali. I pesci sono stati catturati tra la Florida e le isole Hawaii e sono stati trasferiti in vasche giganti. Mediante dei sensori applicati sulla pelle, i ricercatori hanno misurato le risposte del cervello di ciascuna specie a degli impulsi luminosi disposti in diversi punti della vasca. Mentre gli squali appartenenti alla specie 'limone' avevano un campo visivo di 10 gradi per occhio, lo squalo martello arrivava a 32 gradi e la specie che ha la dimensione della testa pari alla meta' del suo corpo, conosciuta come 'winghead shark', arrivava a 48 gradi.

Infine, secondo i ricercatori americani, muovendo la testa a zig-zag mentre ruotano, lo squalo martello avrebbe anche la possibilita' di guardarsi indietro. ''Questo studio - ha dichiarato McComb - ha confermato che le capacita' visive potrebbero aver giocato un ruolo nella evoluzione di uno dei piu' bizzarri abitanti degli oceani''.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti