Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


31-12-2009 - SMS antisqualo in Australia

Molti squali bianchi che vivono nelle acque australiane sono ormai parte di un esperimento che permette di avvertire automaticamente le guardie costiere, con un sms, quando uno di questi predatori si avvicina alle spiaggie di Perth.

Su oltre 70 squali sono stati piazzati dei segnalatori che inviano messaggi sulla loro posizione. Una rete di 18 ricevitori acustici, poi, è stata distesa nelle acque della costa Ovest australiana e, ogni volta che uno squalo oltrepassa la linea di sicurezza, in meno di 2 minuti questi dispositivi lanciano l'allarme che viene poi diffuso automaticamente da un computer di terra. Da quando hanno iniziato la loro attività a maggio, i ricevitori hanno già funzionato 4 volte.

Gli scienziati responsabili dell'esperimento sperano di rendere localizzabili almeno 100 esemplari nel giro di 2 anni. Non solo per proteggere i bagnanti da eventuali attacchi, ma anche per studiare i loro movimenti. Gli spostamenti degli squali, infatti, restano un mistero. Nonostante sia una specie animale al centro di numerose ricerche scientifiche, non è stato ancora possibile tracciare una mappa delle loro traiettorie stagionali, in modo da prevederne la presenza.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti