Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


18-02-2011 - Attacco mortale in Australia a Peter Clarkson

Sydney - Un sub e' stato attaccato e ucciso da due squali bianchi nel sud dell'Australia. Lo ha riferito la polizia.

Un subacqueo e' stato ucciso ieri da due grandi squali bianchi sotto gli occhi atterriti dei compagni in barca, presso la punta della penisola di Eyre in Sud Australia. Il corpo dell'uomo, Peter Clarkson di 49 anni, non e' stato ancora ritrovato, con le ricerche ostacolate dal maltempo. Il sub e' stato attaccato mentre pescava dei pregiati molluschi ''abaloni'', noti anche come orecchie marine.

Lo skipper del peschereccio e' stato trattato per shock quando e' tornato a riva, dopo aver cercato invano di individuare l'amico. ''Ho visto le due bestie venire a galla e lui e' scomparso. E' impossibile che potesse sopravvivere'', ha detto ai paramedici.

Clarkson era ben conosciuto nella piccola comunità di Coffin Bay anche come ambientalista, e secondo i suoi amici non vorrebbe la morte degli squali che lo hanno aggredito.

L'area attorno alla penisola e' nota per il mare spesso agitato e per la presenza di squali, che inseguono i branchi di salmoni su e giu' lungo la costa, e che sono stati avvistati in numero crescente nelle ultime settimane. e. Il corpo del sub non e' stato ancora ritrovato.

Clarkson, 27 anni di esperienza alle spalle, nel 2002 fu vittima di un altro attacco simile a cui scampo' grazie al dispositivo elettronico sensibile alla presenza degli squali.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti