Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


27-03-2013 - Florida: pescato squaletto toro con due teste

Di recente un pescatore ha catturato uno squalo toro al largo delle Florida Keys, al momento di sventrarlo si è imbattuto in una sorpresa: Uno dei feti (ancora vivi) dello squalo aveva due teste!! Il pescatore ha conservato l’esemplare e lo ha presentato ad un equipe di scienziati che ha pubblicato la notizia sul Journal of Biology. E ‘uno dei pochissimi esempi di uno squalo con due teste ci sono circa sei casi documentati ad oggi ma è la prima volta per uno squalo toro, ha detto lo scienziato Michael Wagner della Michigan State University.
Lo squaletto con due teste recuperato dal pescatore americano

Tecnicamente chiamata “biforcazione assiale,” la deformità è il risultato di un embrione che si è cominciato a dividere in due organismi separati, o gemelli, ma facendolo in modo incompleto, E ‘una mutazione molto rara che si verifica in diversi animali, compresi gli esseri umani.
Si puo’ notare nella foto come lo squalo si sia biforcato a partire dalla parte più prossima alla coda

Probabilmente l’animale non avrebbe vissuto a lungo in natura, ha detto Wagner. “Quando sei un predatore che ha bisogno di muoversi velocemente per catturare le prede devi essere veloce e sarebbe stato impossibile per l’esemplare in questione, vista una forte deformazione.
Ci sono serpenti e tartarughe marine a due teste, che vengono commerciati anche illegalmente solo a scopo di collezione. E sono tantissimi i cercatori di esemplari malformati.
Una radiografia mostra la biforcazione assiale del pesce (dei pesci)

Pochi esempi di squali oggi disponibili a due teste si trovano nei musei, si è cominciato a raccoglierli e a catalogarli alla fine del 1800, quando gli animali deformi e altre curiosità macabre avevano prezzi molto elevati.

CREDIT: Journal of Fish Biology / C. M. Wagner et al

CREDIT: Patrick Rice, Shark Defense / Florida Keys Community College

http://news.yahoo.com/2-headed-shark-fetus-netted-fisherman-174049627.html


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti