Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


17-07-2013 - Film: Ghost Shark (Usa 2013)

La scorsa settimana i social network di tutto il mondo sono letteralmente impazziti grazie a Sharknado, film trasmesso giovedì sera da SyFy in cui un terribile tornado condito da squali volanti si va ad abbattere sulla città di Los Angeles.

Il prossimo 22 agosto, il canale televisivo statunitense regalerà un'altra chicca pronta ad aggiungersi alla lunga lista dei vari Shark Movies proposti in passato. Film indimenticabili come Shark Swarm, Malibu Shark Attack, Sharktopus, Swamp Shark e Mega Shark.

La nuova opera s'intitola Ghost Shark e non pensiamo ci sia bisogno di aggiungere ulteriori dettagli riguardo a una trama che appare già abbastanza delineata dallo stesso titolo.

Thomas Vitale, Executive Vice President della programmazione e dei film originali targati SyFy rivela che il concept alla base dell'ultimo arrivato nel catalogo dei loro film di squali, arriva da sua figlia di 7 anni. Afferma anche che esiste una motivazione logica alla premessa del lungometraggio. Siamo un po' tutti in trepidante attesa di scoprire quale sia.

Una coppia di pescatori, padre e figlia, è al largo della ridente cittadina di Smallport, a caccia di squali bianchi per una gara che garantisce un grosso premio in denaro per chi catturi una di queste bestie entro la mezzanotte. Purtroppo per i due, lo squalo viene avvistato quando il tempo è ormai scaduto così, molto sportivamente, decidono di accanirsi contro questa creatura che finisce tristemente i suoi giorni con una granata in bocca.

Il tutto avviene vicino ad una misteriosa caverna dove il mare porta il corpo della bestia uccisa...

Da quella notte una serie di morti violente e misteriose dilaga per la cittadina, scatenando il panico, e accendendo la curiosità di un gruppo di giovani ragazzi, tra i quali il figlio del sindaco e le due figlie del proprietario della barca da cui è cominciato tutto.

I ragazzi iniziano a indagare sul misterioso squalo fantasma che fa dei loro concittadini un banchetto, scoprendo che Finch (il guardiano del faro nonché pazzo del villaggio) nasconde qualcosa di molto importante..

Morti stupide, sangue, tette, nonsense, personaggi portatori di verità assoluta che sbucano dal nulla, tette, squali fluorescenti. Ecco cos'è Ghost Shark, la sagra del non senso e della banalità.

Talmente brutto da essere quasi noioso, il film si regge solo sull'originalità dell'idea e su un paio di scene che vi faranno sorridere, tenendovi svegli per un altro paio di minuti. Probabilmente la pellicola cerca di basarsi sull'ilarità delle morti dei suoi protagonisti, ma queste sono fatte talmente male da suscitare solo in parte l'effetto desiderato. Ecco, se si ritagliassero le varie uccisioni presenti nel film e le si montassero in sequenza forse verrebbe fuori qualcosa di più interessante e sensato. Perché, ammettiamolo, pur nel loro trash un paio di scene sono abbastanza epiche.

Perché vederlo? Per poter dire di aver visto un film dove uno squalo fantasma appare da qualsiasi cosa in cui sia presente dell'acqua e fa a pezzi chiunque si trovi davanti, ovvio.


   
© 1999-2018 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti