Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


02-08-2013 - Al via in Usa la più grande missione di monitoraggio degli squali bianchi

Fischio di partenza negli Stati Uniti per la più grande missione di monitoraggio degli squali bianchi: l'equipe di ricerca dell'organizzazione Ocearch e del Woods Hole Oceanographic Institution (WHOI) è salpata alla ricerca degli squali al largo di Cape Code nel Massachusetts.

Obiettivo della ricerca, che durerà fino a fine agosto, è prelevare campioni di sangue e di tessuto da ogni squalo catturato, permettendo inoltre agli scienziati di allegare un tag GPS sulla pinna dorsale dell'animale per conoscere meglio la vita di questi grandi pesci, la temperatura dell'acqua e la profondità delle loro immersioni.

Gli scienziati dovranno lavorare velocemente per ridurre al minimo lo stress che provocano agli squali; per questo motivo durante i 15 minuti che i ricercatori trascorrono con l'esemplare, le branchie dell'animale verranno immerse nell'acqua salata per evitare che lo squalo soffochi. ''E'come un pit-stop della NASCAR'', ha detto ad Our Amazing Planet, Simon Thorrold ricercatore del WHOI.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti