Torna alla Home Page

Desktop Area riservata

        Stampa pagina  


15-08-2013 - Attacco alle Hawaii a una Jana Lutteropp

La vittima, la turista ventenne tedesca Jana Lutteropp, versa in condizioni critiche, al momento dell’attacco stava facendo snorkeling al largo dopo aver ignorato i cartelli che segnalavano il pericolo.

l cartello c’era, ed era anche particolarmente visibile; i mari nella zona di White Rock, nell’area di Makena località Hawaii, sono assai frequentati dagli squali. Nonostante ciò una giovane ragazza tedesca di vent’anni, in vacanza nel paradiso tropicale di Wailuku (Hawaii), non ha rinunciato allo snorkeling al largo della spiaggia di Maui rintracciando sfortunatamente la rotta di uno squalo che non deve aver gradito l’intrusione e ha attaccato il corpo della turista strappandole un braccio. Secondo l’Honolulu Star-Tribune, il braccio le sarebbe stato staccato appena sotto la spalla scatenando, a detta dei testimoni, delle urla agghiaccianti.

“Abbiamo sentito in grido provenire dal mare, un grido impressionante. Non avevo mai sentito niente del genere. E mi sono subito detto che la sola ragione per gridare in questo modo è per l’attacco di uno squalo” racconta ai media locali un turista che è stato testimone oculare del sinistro occorso mercoledì pomeriggio ma reso noto soltanto a partire da ieri notte. Pare che la ventenne abbia urlato spaventosamente riuscendo a richiamare l’attenzione di due amici che sono accorsi a salvarla, aiutandosi con una canoa. La ragazza all’arrivo dei soccorsi aveva già perso i sensi, trasportata d’urgenza al Maui Memorial Medical Center versa tutt’ora in uno stato critico.


   
© 1999-2017 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti