Torna alla Home Page

Desktop Area riservata


Spazio Pubblicitario

1000 x 120

Cartilagine di squalo

La Cartilagine di Squalo come tutte le altre cartilagini è formata da Condrociti che producono macroproteine, mucopolisaccaridi e fattori anti angiogenici (molecole che impediscono ai vasi sanguigni di invadere la cartilagine).

Nei bovini la cartilagine è circa lo 0,5% del peso totale, mentre negli squali è il 6%, circa 12 volte di più, ma nella cartilagine di squalo l'attività anti angiogenica è circa 1000 volte superiore a quella bovina.

La Cartilagine di Squalo è dunque una fonte privilegiata di fattori anti angiogenici.


Proprietà terapeutiche

Fonte: "Evaluation of the therapeutic benefits of shark cartilage", Steve Mal, M.D., Mabel Kwan, B.Sc Phar, Ken Kan, B. Pharm e Charles Lam, B. Pharm. M.B.A. 1° dicembre 1993.

La cartilagine di pescecane, come hanno dimostrato studi all'Università di New York, Pensilvania e Minnesota, aumenta la produzione di anticorpi e possiede effetto attivante di parecchie importanti componenti funzionali del sistema immunitario come le cellule T, B e Macrofagi.

Inoltre la cartilagine di squalo:

  1. contiene la più grande quantità di fattore anti-angiogenesi conosciuta oggigiorno;
  2. ha notevoli proprietà antiinfiammatorie;
  3. non danneggia i tessuti sani;
  4. sviluppa l' immunità dei pazienti nelle infezioni secondarie;
  5. non possiede effetti tossici, ed ha un'incidenza estremamente bassa di effetti collaterali;
  6. è estremamente ricca di mucopolisaccaridi che si sono dimostrati benefici per le articolazioni e la pelle;
  7. è particolarmente utile in pazienti con artriti, riducendo l'angioneogenesi presente nelle articolazioni malate.

Il segreto

Da milioni di anni, gli squali non hanno subito significativi processi evolutivi e la durata della loro vita è più lunga rispetto alle altre specie marine. Il segreto di questa grande capacità di sopravvivenza è stata individuata da numerosi ricercatori nello scheletro cartilagineo che insieme ad altri tessuti fortifica il loro sistema immunitario.

La potenza indotta dallo scheletro cartilagineo al sistema immunitario è così efficace che permette loro di sopravvivere in ambienti estremamente inquinati senza contrarre malattie, ed anche le ferite più devastanti si rimarginano in breve tempo rimanendo libere da infezioni.
Ma la cosa straordinaria è che non si ammalano di cancro.

 Vedi però L'Articolo su Tempo Medico del 03/03/1999 : Anche gli squali soffrono di cancro

L'utilità della Cartilagine di Squalo come complemento alimentare

Attività biologica

I fattori Anti Angiogenici contribuiscono ad impedire la crescita della rete vascolare in aree in cui la proliferazione di vasi sanguigni sarebbe devastante. Gli studi più importanti eseguiti negli ultimi 20 anni sull'utilizzazione della Cartilagine di Squalo contro le neovascolarizzazioni riguardano principalmente: tumori e artrite reumatoide.

L'agente responsabile dell'azione anti tumorale è la frazione antiangiogenica della Cartilagine di Squalo, con un meccanismo di azione che impedisce la crescita delle cellule tumorali eliminando le vie (vasi sanguigni neoformati) per portare le sostanze necessarie all'accrescimento della massa tumorale.

Tale frazione viene definita anche "Fattore di necrosi del tumore" o "Inibitore del  T.A.F. (Tumor Angiogenetic Factor, Fattore cioè che permette al tumore di accrescersi, e far accrescere le cellule liberate dalla massa tumorale nei punti di impianto mediante la secrezione del T.A.F.).

Osteo Artrite e Artrite Reumatoide

L'integrazione di Cartilagine di Squalo nelle diete di persone anziane ha dato dei risultati sorprendenti: una diminuzione dei dolori articolari, un aiuto per la risoluzione dei problemi infiammatori e un aumento della libertà nei movimenti. Una conferma dell'efficacia nel ridurre in pazienti artritici il dolore e l'infiammazione, senza provocare effetti collaterali, viene da un lavoro scientifico estratto da:

12 THERAPEUTIC BENEFITS OF SHARK CARTILAGE", Tawnsend letter June 1989.

La frazione anti angiogenica dovrebbe essere responsabile del meccanismo dell'azione contrastante l'osteo artrite e l'artrite reumatoide: in tali patologie si ha la calcificazione della cartilagine delle giunture e ciò avviene tramite il liquido sinoviale che le circonda e stimola la nascita di una vascolarizzazione anomala che invade la cartilagine delle giunture e le calcifica.
I benefici effetti sulla libertà di movimento e l'azione che porta alla diminuzione dell'infiammazione e del dolore può essere dunque interpretata come conseguenza dell'efficace lotta del fattore anti angiogenico contro la formazione delle vascolarizzazioni anomale.

Linee guida di altri studi

Psoriasi

Questa dermatosi di probabile natura genetica (influenzata da fattori ambientali e tensione emotiva) ha come difetto di base l'aumento notevole di produzione di cellule, fino a 10 volte, di contro, l'eliminazione delle vecchie resta inalterata.

La Cartilagine di Squalo attraverso l'azione del fattore anti angiogenico,limitante lo sviluppo incontrollato dei capillari, indispensabili alla crescita delle cellule anomale, potrebbe fornire un valido strumento per contrastare lo sviluppo e il propagare della psoriasi.

Sport

Negli USA viene sfruttata l'azione anti infiammatoria per prevenire l'insorgenza di infiammazioni muscolari e alle giunture, in atleti praticanti discipline che richiedono prestazioni notevoli.

Azione anti infettiva

Ad una molecola "SQUALAMINA" contenuta nella Cartilagine di Squalo viene attribuita dal NEW YORK TIMES, 14 feb 1993, la capacità di combattere con ampio spettro batteri e funghi.
   
© 1999-2016 Antonio Nonnis  
Squali.com non utilizza cookies per tracciare gli utenti