Il sito italiano sugli squali




Gli squali fossili

Lissodus

BROUGH 1935
Squalo Ibodonte estinto
Devoniano superiore¹ - Cretaceo superiore
Ordine Famiglia
Hybodontoidi Polyacrodontidae GLIKMAN 1964


Il genere Lissodus e' rappresentato da scheletri e denti isolati nei ritrovamenti fossili del Cretaceo di Europa e Nord America.
Cappetta (1987) li ritiene d'acqua dolce, ma occorre notare ch ei ritrovamenti Nord Americani furono fatti su sedimenti marini.
Maisey (1996) puntualizzo' che i membri di questo genere erano molto piccoli, notando che le specie del Permiano dall'Africa erano lunghe meno di 15cm.
Le specie Nord Americane includono:
  • L. anitae (THURMOND 1971) Aptiano-Albiano del Texas;
  • L. babulskii (CAPPETTA & CASE 1975) Campaniano superiore Mt. Laurel Sands del New Jersey;
  • L. humblei (MURRY, 1981) Carniano superiore, Triassico del Texas;
  • L. selachos (ESTES 1964) Maastrichtiano del Wyoming;
  • L. weltoni DUFFIN 1985 Cenomaniano dell' Oregon.

Welton & Farish (1993) ascrivono ai depositi texani: L. anitae (Albiano), L. selachos (Campaniano) e due specie non descritte. Kent (1994) attribuisce i denti di L. babulskii alla regione della Baia di Chesapeake e nota che essi sono stati stati rinvenuti in Georgia. Gli esemplari del Black Creek Group, nel North Carolina, si confrontano bene con quelli di L. selachos  ma piu' probabilmente si tratta di L. babulskii.
Cappetta nota che, secondo la specie, i denti andavano a formare un sistema di taglio (cutting) o di rottura per pressione (crashing).

Sembra essere normale che i denti isolati di questo genere vengano trovati senza le radici. L'esempio illustrato proviene dalle sabbie del Black Creek e rappresenta l'esemplare migliore disponibile. Il dente e' allungato lateralmente con una cresta trasversale dai bordi taglienti, distinta protuberanza labiale e bassa cuspide centrale (deteriorata nell'esemplare illustrato). Cappetta descrive la radice di questo genere come piatta e perpendicolare all'asse della corona. Possiede una faccia linguale ampia e obliqua e la labiale con numerosi forami.
 

Fig. 1 - corona di Lissodus (radici mancanti)
Black Creek Group, North Carolina
alt. = 1.3, larg. = 4.0, prof. = 1.9 mm

1) In origine attribuito al Permiano, Gilles Cuny puntualizzo' che  "Lissodus e' adesso noto fin dal Devoniano superiore Francese.", riferendo : Derycke, C., Cloutier, R. & Candilier, A.-M. 1995. vertebrati del Palaeozoico del Nord della Francia e Belgio: parte II - Chondrichthyes, Acanthodii, Actinopterygii (dal Siluriano superiore al Carboniferous). Geobios, M.S. 19, 343-350.

© 1999-2013 www.squali.com di Antonio Nonnis