Il sito italiano sugli squali




Gli squali fossili

Nebrius

RÜPPELL 1837
Squalo nutrice fulvo
Paleocene inferiore - Recente
Ordine Famiglia
Orectolobiformi APPLEGATE 1972 Ginglymostomatidae GILL 1862

Questo genere e' rappresentato da una sola specie vivente, Nebrius ferrugineus, e almeno un autore suggerisce che essa dovrebbe essere considerata come un sub-genere di Ginglymostoma. Compagno (1984) individuo' diversi dettagli, inclusa la dentizione, i quali differiscono sufficientemente per giustificare un genere separato. L'unico rappresentante, Nebrius ferrugineus (LESSON, 1830), e' uno squalo tropicale costiero degli Oceani Indiano e Pacifico. E' un grande (fino a 3,2m) abitatore notturno dei fondali, e si nutre di coralli, crostacei, cefalopodi, pesci e ricci.

Compagno nota che i denti di N. ferrugineus cono compressi ai lati della mascella, creando righe sovrapposte  (al contrario del Ginglymostoma), delle quali due o tre sono funzionali.  Continua rilevando che mentre l'individuo cresce,  i denti diventano piu' fitti e piu' larghi rispetto all'altezza, la cuspide centrale diventa piu' lunga se comparata con le laterali e le flange labiali diventano piu' corte e piu' larghe.
Queste caratteristiche ontogeniche dovrebbero essere tenute a mente quando si esaminano denti fossili.

Cappetta (1987) include tre specie :

  • N. bequaerti (LERICHE, 1920) [Paleocene Africano];
  • N. blanckenhorni (STROMER 1905) [Eocene Africano];
  • N. thielensis (WINKLER 1873) [Eocene Europeo e Nord Americano].
Kent (1994) cita Ward & Weist (1990) quando include N. blanckenhorni e N. thielensis nella refione del Chesapeake ,e nota che N. blanckenhorni e' stato rinvenuto in Alabama e N. thielensis in Georgia. Ward (commento personale, 1999) nota che Leidy (1877) descrisse N. obliquus dalle marne del  New Jersey e suggerisce che i denti attualmente ascritti al N. thielensis & N. blanckenhorni dovrebbero essere riferiti al N. obliquus.

Riguardo i denti di certi Ginglymostoma , quelli di Nebrius sono completamente distinti. La radice possiede un tipico disegno orectolobide, formane margino-linguale e, quando guardati basalemente, i lobi formano una "V" e includono un poro centrale. La corona e' larga ed ampia con un grembiule prominente e numerose cuspidi. Diversamente dal Ginglymostoma, la cuspide centrale e' soltanto leggermente piu' grande di quelle laterali, le quali sono molto piu' numerose nel Nebrius.
Se guardata labialmente, la corona e' asimmetrica. IL margine tagliente mediano e' convesso e piu' lungo dei distali.
 
Nebrius obliquus

 Fig. 1 (alto sx) alt. 4.5, larg. 7.2 mm
 Fig. 2 (alto dx) 6.1, 7.5, 4.6 mm
 Fig. 3 (sx) cuspide  alt. 7.0, larg. 7.6 mm Nanejemoy Formation, Virginia
Dalla Collezione di Michael Folmer

© 1999-2013 www.squali.com di Antonio Nonnis